A Londra “Sold Out”per la riapertura di bar e ristoranti: iniziata la ripartenza

Pub e ristoranti aperti in Gran Bretagna

Con le vaccinazioni che hanno superato la soglia di 40 milioni, si allenatano le misure. Ma non è un liberi tutti. Alle attività commerciali sarà permesso di riaprire solo all’aperto (almeno fino al 17 maggio). Una novità per il Regno Unito, visto nel 2021 c’è stato un lockdown generalizzato dopo un aumento consistente dei casi. Ma i vaccini hanno cambiato tutto e ora gli inglesi sono pronti a ripartire. Mettendosi in coda, già dal mattino presto.

Resta tuttavia l’incognita su come queste prolungate chiusure e il rischio Covid che persiste possano aver già cambiato il modo in cui si fa shopping. Di questo tema ne ha fatto subito uno slogan lo storico grande magazzino, Selfridges, che in occasione della riapertura ha issato sulla sua facciata una scritta a lettere cubitali che recita Let’s change the way we shop” (Cambiamo il modo in cui facciamo compere), come riferimento alle norme in fatto di social distancing e sistemi di prevenzione per la salute, come le mascherine, che molto probabilmente dovranno tenere “compagnia” alle persone ancora per molto.

(Don’t know why) it’s Manic Monday

Il lunedì della riapertura del paese è già stato ribattezzato «Manic Monday», il Lunedì pazzesco della fiumana che si riversa nei locali, quelli aperti. C’era da aspettarselo: è stata la chiusura più lunga nella storia recente del paese. Nemmeno durante la Seconda Guerra Mondiale, i londinesi dovettero sopportare tanto.

E siccome, per la legge base della Fisica, a ogni reazione corrisponde una reazione contraria e uguale, ora la città vive il più grande rimbalzo di consumi mai visto. «Stiamo facendo orario continuato tutto il giorno, dalle 11 di mattina», spiega il proprietario del Troubadour.

«Praticamente non c’è alcuna pausa tra pranzo e cena, ma serviamo pasti tutto il giorno». Era l’unico modo per gestire l’esagerata richiesta di prenotazioni. «Non ha visto niente di simile in decenni che faccio questo lavoro», osserva.

E non è il solo: nessuno lo ha mai visto. In tutta Londra, è impossibile trovare un posto a sedere in qualsiasi locale: è un sold out senza precedenti per bar e ristoranti. Anche in locali molto meno economici e raffinati è tutto esaurito:

Non si riesce a trovare un posto libero nei pub di Londra, che sono già stati prenotati nel weekend. Ma ad aprire nuovamente sono anche negoziparrucchieri e palestre. È vero però che oggi non è una giornata di sole in Inghilterra. Temperature basse e neve minacciano gran parte della Nazione.
Boris Johnson non ha mancato d’invitare i connazionali alla cautela. La giornata odierna – ha sottolineato in un messaggio – riflette «un passo importante in avanti nella nostra roadmap verso la libertà. Sono certo che rappresenterà un enorme sollievo per i titolari degli esercizi che sono rimasti chiusi tanto a lungo, oltre che a essere per ciascuno di noi l’occasione per riprendere a fare alcune delle cose che amiamo e che ci sono mancate».
Premesso questo, Johnson raccomanda «a tutti di continuare ad agire responsabilmente», curando l’igiene della mani e del volto e concentrando le attività «all’aria aperta», per «contenere il Covid mentre perseveriamo nel nostro programma di vaccinazioni».
A londra "Sold Out"per la riapertura di Bar e ristoranti: iniziata la ripartenza
A londra “Sold Out”per la riapertura di Bar e ristoranti: iniziata la ripartenza ( fonte il sole 24 ore )
logo cool in milan
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie