“Le infezioni aumenteranno, non ci sono dubbi al riguardo”. Così il presidente della Lombardia Attilio Fontana nel commentare la curva, eventuale, di contagio che si registrerà nei prossimi giorni dopo le riaperture operate a partire da oggi, lunedì 18 maggio. Il governatore lombardo ha detto che “dobbiamo impedire che il virus torni a correre. Non ci sono dubbi che le infezioni aumenteranno, ma – ha affermato – noi dovremmo tenerle sotto controllo, evitare che si diffondano in maniera incontrollata, che nascano nuovi focolai, questo è la cosa che dovremo fare con grande attenzione”. “Per questo – ha concluso – abbiamo bisogno della massima collaborazione di prefetti, questori e sindaci”, dato che “noi governatori non abbiamo a disposizione le forze dell’ordine”. A chi gli ha chiesto se oggi andrà al ristorante o dal barbiere in occasione della riaperture, Fontana ha risposto con un sorriso: “Del barbiere avrei bisogno ma ho provato a chiamarlo ed è prenotato fino a metà settimana, ci andrò nella seconda parte
delle settimana”.

Pasquale Marcone