Non solo spostamenti tra regioni. Dal 3 giugno l’Italia riaprirà le frontiere per accogliere i turisti provenienti dai paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen, compresi Svizzera e Principato di Monaco. Nessuna quarantena obbligatoria per chi entra nel nostro Paese, riporta Repubblica.it: una misura “estrema” per non far morire il settore turistico. Sarà’ l’Agenzia Ue per le malattie, spiega ancora Repubblica, “a mappare il territorio europeo e a bloccare il flusso di viaggiatori tra aree con una alta densità del contagio”.

Una misura che mira a far riprendere il flusso turistico in vista dell’estate preparata dai ministri Vincenzo Amendola, Dario Franceschini e Luigi Di Maio.

Pasquale Marcone