Si racconta Matilde Gioli, l’attrice protagonista in tv della serie “Doc nelle tue mani”.

L’attrice ha raccontato di un episodio drammatico che ha segnato la sua adolescenza.

“Tra i 15 e i 16 anni – detto – ero in vacanza studio a Londra e ho fatto un brutto incidente in un parco acquatico. Mi è caduto sulla schiena un ragazzo di 90 chili, spaccandomi 5 vertebre”.

La Gioli ha poi aggiunto: “Ho rischiato la paraplegia, poi fortunatamente è andato tutto bene. Ho passato quasi due anni chiusa in casa col busto, perché ho avuto dei traumi molto importanti. Ho dovuto ricominciare, lasciando tutto quello che facevo. Non potevo fare sport o ginnastica ritmica, non potevo frequentare luoghi pubblici e nemmeno andare in macchina a scuola per non danneggiare la schiena. È stato davvero un periodo tosto”.

Il nuoto ha aiutato la Gioli ad uscire da questo incubo: “Mi hanno consigliato di fare solo sport acquatici. Da lì ho scoperto il nuoto sincronizzato che è diventata la mia grande passione, tanto da arrivare a praticarlo a livello agonistico. Si ricomincia sempre, basta trovare qualcosa di bello da cui ripartire”.

Pasquale Marcone