Sono in arrivo 60mila “assistenti civici” che avranno il compito di aiutare a vigilare sul rispetto delle regole durante la Fase 2. In settimana sarà lanciato il bando rivolto “a inoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o a chi usufruisce di ammortizzatori sociali”. Lo annunciano in una nota congiunta il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia e il presidente dell’Anci Antonio Decaro.  

Pasquale Marcone