“Non è ancora il tempo dei party e della movida. Io ringrazio gli italiani per quello che hanno fatto, ma non è finita. Abbiamo tolto delle limitazioni come l’autocertificazione ma bisogna stare attenti altrimenti la curva risale”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte soffermandosi all’uscita del Senato con alcuni cittadini che lo hanno ringraziato per come si è mosso il governo nell’emergenza sanitaria. “Io – ha spiegato il premier – ringrazio gli italiani”.

«Conte, rischio aumento curva contagio è calcolato: altrimenti non saremmo mai in condizione di ripartire senza vaccino» ha spiegato il presidente del Consiglio alla Camera. «Con la stessa determinazione» usata nella fase 1 «ritengo possibile, anzi doveroso, compiere una scelta coraggiosamente indirizzata verso un rapido ritorno alla normalità. Siamo nella condizione di affrontare la fase 2 con fiducia e responsabilità». In questa fase più che mai resta fondamentale il rispetto delle distanze di sicurezza e ove necessario l’uso delle mascherine. Non è il tempo dei party, delle movide, e degli assembramenti».

Pasquale Marcone