Intervistato da RaiNews24 il governatore lombardo dice di sperare in un ritorno alla normalità o quasi a partire dall’estate.

L’Ospedale anti-Covid alla Fiera di Milano restera’ “come importantissimo punto di riferimento, farlo e’ stata la scelta migliore che rifarei con ancora piu’ entusiasmo”. Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervistato dai RaiNews 24 difende cosi’ la decisione di realizzare l’Ospedale che finora e’ rimasto parzialmente inutilizzato, e annuncia che la struttura non verra’ smantellata. Solo pochi giorni fa Antonio Pesenti, a capo della task force lombarda per le terapie intensive aveva invece ipotizzato la chiusura delle attivita’. “Pesenti ha detto una cosa diversa che e’ stata strumentalizzata – precisa – intendiamo conservare questo ospedale come un importantissimo punto di riferimento. Lo dice il governo che ha previsto che nelle singole regioni vengano implementati letti di rianimazione e realizzati ospedali Covid, e che si crei una rete a garanzia di un’eventuale ritorno di questa epidemia o di altre situazioni preoccupanti. Dobbiamo aumentare i letti in rianimazione, siamo troppo lontani da nazioni come la Germania. In Emilia Romagna, nelle Marche ma anche a Berlino hanno fatto una struttura pari pari alla nostra. Rifarei questa scelta ancora con piu’ entusiasmo, credo sia stata la scelta migliore”.

Pasquale Marcone