fbpx

Gelati, Barilla e Algida: accordo strategico tra le due multinazionali

Novità dal mondo dei gelati: Barilla si allea con Algida e dichiara guerra al colosso Ferrero.

La multinazionale di Parma ha siglato un accordo strategico con Algida che riguarderà la messa a punto di nuovi prodotti e importanti sinergie di carattere distributivo.
Sembra un nuovo capitolo della guerra in corso da tempo tra Barilla e l’altra multinazionale italiana, Ferrero: quest’ultima è entrata nel mondo dei gelati in tempi recenti, dopo aver sferrato l’attacco ai biscotti della rivale, lanciando i Nutella Biscuits.
Quest’estate, infatti, aveva debutto nel mercato dei gelati con i ghiaccioli Estathé e gli stecchi Rocher e Raffaello: i cioccolatini con questi nomi infatti d’estate non vengono distribuiti per impedire che il caldo li possa danneggiare.

Poi Barilla, dal canto suo, ha risposto alla sfida lanciando la crema spalmabile Pan di Stelle (Mulino Bianco), un chiaro concorrente alla Nutella.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pan di Stelle (@pandistelle)

Barilla e Sammontana

Barilla aveva un contratto con Sammontana, che ora è scaduto.
Era presente nei frigoriferi con i brand Pan di Stelle, prodotto negli ultimi sei anni, e Ringo, entrato sul mercato una ventina di anni fa.

Barilla e Unilever

Ora, invece, inizia una nuova stagione con Unilever: una delle principali conglomerate del largo consumo a livello mondiale, con 50,7 miliardi di fatturato nel 2020 e oltre 400 brand conosciuti da tutti: nei gelati, Algida, appunto, e Magnum.

L’accordo diventerà operativo nel gennaio del 2022, al momento è ancora in fase di elaborazione.
Lo scopo dichiarato è quello di valorizzare alcuni brand italiani e di rafforzarne la presenza nel mercato dei gelati. L’obiettivo è “di lanciare ogni anno referenze innovative” ispirate a biscotti e merendine di successo.

logo cool in milan
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: