“Un governo deve dire la verità. Il virus non è stato battuto, l’epidemia che siamo riusciti a contenere è grazie ai sacrifici degli italiani, però oggi il virus c’è e smettere con il lockdown aumenta il rischio”, così il Ministro della salute Roberto Speranza ha voluto ricordare agli italiani il pericolo ancora incombente, avvertendo che ora “sono ancora più importanti i comportamenti” delle persone. “La consapevolezza di tutti è che siamo dentro ad una partita, dobbiamo mantenere i giusti comportamenti. Con le regioni abbiamo fatto un accordo sulla ripartenza, ci sono una serie di cose che non si possono fare.

Ma dopo 70 giorni non si poteva lasciare tutto fermo” ha spiegato Speranza a Cartabianca su Raitre, aggiungendo: “E’ evidente che ora la fotografia è diversa, ma non dobbiamo vanificare il lavoro fatto. E’ evidente che la curva si è piegata ma è chiaro che ora arriva la prova più difficile. Per questo abbiamo costruito un sistema di monitoraggio per verificare l’andamento epidemiologico. La posta in gioco oggi è più alta e non possiamo sprecare il vantaggio”.

Pasquale Marcone