fbpx

Il Museo del Novecento di Milano raddoppia: come diventerà?

Milano: il Museo del Novecento si allarga

Il Museo del Novecento di Milano amplia i suoi spazi espositivi connettendosi alla seconda torre del Palazzo dell’Arengario, in Piazza Duomo.

La nuova ala sarà destinata all’arte contemporanea.

Era il 6 dicembre 2010 quando, la sindaca di allora, Letizia Moratti tagliò il nastro del museo progettato da Italo Rota. Dopo oltre 10 anni, il museo che affaccia in Piazza Duomo è pronto a conquistare anche la seconda torre del Palazzo dell’Arengario.

Negli anni il museo è diventato un vero e proprio simbolo della città, anche solo in virtù della scelta di porre il Neon di Fontana a ridosso delle grandi vetrate dell’ultimo piano, rendendolo sempre visibile dalla piazza, soprattutto la notte.

Un decennio di ricerca, storia, arte condensati in questi numeri: 4 milioni e 50 mila visitatori, 70 mostre realizzate, 871 opere donate da artisti e collezionisti, 402 prestiti ad altre istituzioni.

Il progetto, intitolato NovecentoPiùCento, ha l’obiettivo di creare un unico grande complesso espositivo dedicato alle arti moderne e contemporanee.

L’ampliamento garantirà un incremento degli spazi del museo di oltre mille metri quadrati, consentendo di esporre oltre 100 nuove opere.

Come verranno collegate le tue torri dell’Arengario?

C’è molta curiosità sull’aspetto architettonico.
La sua posizione centrale renda l’operazione di restyling di massimo interesse pubblico.

Il blog Urbanfile, incentrato sulle trasformazioni urbanistiche, ha realizzato alcuni render con possibili soluzioni.

Si tratta solamente di elaborazione grafiche, nulla di ufficiale ma non è detto che il risultato finale non si avvicinerà ad una di queste ipotesi.

Rendering di Urbanfile
Rendering di Urbanfile

Le soluzioni potrebbero essere sostanzialmente due: un passaggio sotterraneo, poco impattante visivamente ma forse fin troppo discreto, oppure una passerella sopraelevata, più spettacolare ma potenzialmente invasiva per gli edifici adiacenti.

Il progetto potrebbe, dunque, ridisegnare in modo importante il volto del Palazzo e della Piazza.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: