Il nuovo ufficio “respirante” che dominerà Milano dall’area Ex Rizzoli

La nuova struttura “respirante” dell’area Ex Rizzoli

Sono iniziati i lavori della struttura che sarà completata entro il 2024: uffici, auditorium, spazi di co-working, hall, ristoranti, lounge ma anche giardini fioriti, camminamenti, serre e luoghi per eventi temporanei e mostre.

L’imponente cantiere di ‘Welcome, feeling at work’ è stato presentato come un ufficio “biofilico”,
in cui “lavoro e natura dialogano armonicamente”, in un’architettura “organica e orizzontale in ascolto del contesto che la ospita”.

L’estesa struttura permetterà “all’individuo di accedere ai più sofisticati requisiti tecnologici e digitali,
ma anche a efficaci misure per proteggere le persone da future pandemie”
.

Il progetto, finanziato da un fondo gestito da PineBridge Benson Elliot, vuole essere “tra i più sostenibili mai realizzati” e
si pone come “un passo avanti nell’architettura e nella concezione del lavoro,
coniugando benessere della persona e rispetto dell’ambiente”
.

Welcome è un progetto iconico che si pone l’obiettivo di creare uno spazio di forte identità e visibilità che dialoga e si integra in modo naturale con l’ambiente che lo circonda.

Milano, Progetto Kengo Kuma and Associates
Milano, Progetto Kengo Kuma and Associates

Antonio Napoleone, presidente di Europa Risorse, spiega l’obiettivo del progetto:

“Rendere le giornate di lavoro più vivibili alle persone è stato l’obiettivo più nobile raggiunto da questo progetto luce naturale, controllo dei rumori, invito al movimento, mangiare sano,
ampi spazi interni ed esterni per incontri di lavoro, facile circolazione,
e tante altre attenzioni per la persona,
in linea, con la nuova cultura post-covid.

Il progetto ‘Welcome, feeling at work’ va oltre la sostenibilità, che oggi è un dovere morale e
non più una scelta, in quanto esso mette le persone a lavorare nel proprio ambiente naturale
e solo così si prende vera coscienza di come esso sia parte di noi stessi e meriti più rispetto.

Lavorando in tali condizioni si produce meglio, ci si ammala meno e ci si convince profondamente di dover lasciare un pianeta più vivibile per i nostri figli”.

La rinascita dell’ex area Rizzoli

Welcome sorgerà nell’ex area Rizzoli, zona industriale oggi abbandonata, con l’intento di riqualificare l’intera zona.

La struttura di Welcome vedrà l’utilizzo di tre materiali d’elezione, coniugati “in maniera sinergica
per generare un’architettura naturale e contemporanea”
: calcestruzzo per le fondamenta e l’interrato,
che fuori terra lascia la scena ad acciaio e legno.

Il sistema di generazione di energia per il riscaldamento e il raffreddamento insieme all’importante utilizzo di panelli fotovoltaici permetteranno di raggiungere “la massima sostenibilità dell’intervento”. 

Dove sorgerà ‘Welcome, feeling at work’?

La struttura sarà facilmente raggiungibile:
infatti, si trova ad un passo dalla metro (linea verde, fermata Crescenzago)
e in collegamento con la Stazione Centrale, l’aeroporto di Linate e l’autostrada.

Fonte: MilanoToday

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: