fbpx
Attilio Fontana Lombardia

LA LOMBARDIA DICE ADDIO ALLA ZONA ROSSA? VA VERSO L’ARANCIO.

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

LA LOMBARDIA VA VERSO L’ARANCIO.

Il giorno tanto atteso dalla Lombardia sembra stia per arrivare. Gli sforzi sono stati tanti, le speranze pure. E, finalmente adesso la Lombardia può cambiare colore: da zona rossa a zona arancione.

Il passaggio di colore della Regione è stato determinato da:

  • Un calo nella crescita dei positivi;
  • Un boom di pazienti guariti;
  • La diminuzione della pressione sulle terapie intensive.

 

“I DATI AVVICINANO AD UN ALLENTAMENTO DELLE MISURE”.

Il primo a rendere nota la situazione lombarda, è il presidente della Regione Attilio Fontana che, tramite un post sulla pagina Facebook, ha esultato dicendo: “Anche oggi buone notizie: il trend positivo si rafforza. In Lombardia ben 15.749 guariti con 246 persone dimesse dai reparti sub-intensivi” e “il rapporto dei positivi su oltre 42.000 tamponi è del 12%”.

I dati – ha evidenziato – sono il “risultato di sacrifici e responsabilità”, che avvicinano “ad un allentamento delle misure. Teniamo alta la guardia. Sempre”, ha concluso.

Ma non è finita. Anche l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, si era mostrato sicuro sul colorito arancione della Lombardia, indicando addirittura già sabato o lunedì come giornate del “passaggio”.

L’assessore ha dichiarato in una conferenza stampa sul provvedimento per l’isolamento degli asintomatici Covid nelle Rsa che “Purtroppo il dato dei decessi sarà l’ultimo a migliorare – ha ammesso -, ma tuttavia i numeri delle terapie intensive sono buoni e per questo siamo al lavoro per il cambio di colore della nostra regione. Potrebbe succedere già questo sabato, o al massimo lunedì”.

LA LOMBARDIA VA VERSO L’ARANCIO.

Quindi, cosa ci dovremo aspettare?

Che dal 27 novembre potremo chiedere di entrare in zona arancione. Perché i dati sono costanti da due settimane, come giustamente richiede il Dpcm, e perché, infondo,  un po’ ce lo meritiamo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
condividi
Condividi su linkedin
condividi
logo cool in milan
Scarica l' App

CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE: