Le tradizioni natalizie più strane d’Europa

Le tradizioni natalizie più strane d’Europa

tradizioni natalizie strane

Quali sono le tradizioni di Natale più strane che conoscete? Ve ne elenchiamo qualcuna di particolare.

Ogni Paese ha la propria cultura, ogni festa porta con se le proprie tradizioni: soprattutto il Natale, scopriamo alcune delle abitudini più strane diffuse in giro per l’Europa.

Il Natale è il periodo più magico dell’anno: ricco di gioia, di luci, regali e momenti in famiglia.

Viaggiando nel periodo natalizio vi sarà capitato di scoprire tradizioni la cultura appartenente a quel Paese, soprattutto durante il periodo di Natale. Ci sono tradizioni abbastanza particolari nell’Unione europea.

In Italia per esempio c’è chi realizza il presepe e chi apre quotidianamente la casellina del calendario dell’avvento. Ma le tradizioni si differenziano da regione a regione, perciò scopriamo le più strane in giro per l’Europa.
Partiremo dalla Spagna, arrivando fino a nord, in Norvegia.

Le tradizioni di Natale strane

Spagna

In territorio spagnolo la tradizione più particolare è il Caga Tio. In origine era un tronco che semplicemente veniva bruciato durante le festività natalizie. Con il passare degli anni, si è evoluto, e adesso viene decorato dai bambini aggiungendo occhi, naso, bocca e cappellino.
Ci si prende cura di questo tronco dandogli da mangiare frutta e da bere per far si che “generi” più regali possibili.

Svizzera

In Svizzera c’è l’usanza della sfida dei Babbi Natale, chiamata ClauWau.
Questa gara tipica si tiene tra il 25 e il 26 dicembre a Samnaun. Le sfide sono molteplici: cultura generale, sculture di zenzero, discesa con la slitta. Il vincitore viene proclamato campione del mondo!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cloudia Chan (@cloudiachan)

Repubblica Ceca

In Repubblica Ceca, la tradizione si concentra sulle scarpe, ovvero, la notte della vigilia di Natale, le donne single si posizionano davanti alla porta e lanciano in aria una scarpa. La legenda vuole che, se la scarpa atterra con la punta rivolta verso la porta, questa si sposerà entro l’anno.

Estonia

In Estonia non si fanno pranzi o cene nel giorno della vigilia di Natale. Bensì, è tradizione trascorrere la giornata del 24 dicembre con la famiglia in una sauna!

Norvegia

Infine, giungiamo in Norvegia, dove le usanze incontrano la superstizione.
La notte della vigilia è di tradizione nascondere tutte le scope. Il motivo di questa pratica è che il 24 dicembre è la notte in cui gli spiriti maligni importunano gli esseri umani, ed è anche la notte in cui le streghe vanno alla ricerca di scope da rubare per poter volare via.

Scopri le nostre Guide

logo cool in milan
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: