New York, Miami, Londra, Montecarlo, Abu Dhabi, Dubai, Hong Kong e adesso Milano. Il gruppo Cipriani sta per sbarcare nel capoluogo lombardo leder internazionale della ristorazione e dell’ospitalità di lusso, ha scelto di sbarcare nel capoluogo lombardo.

Il gruppo nato a Venezia nell’ormai lontanissimo 1931 ha infatti firmato con Merope Asset management un accordo per l’affitto trentennale di palazzo Bernasconi, lo storico edificio all’angolo tra corso Venezia e via Palestro, famosa sede della casa di moda dello stilista Gianni Campagna.

Il gruppo dunque sceglie lo storico edificio per la seconda apertura in Italia, prevista nel 2021. “Milano sta crescendo a livello internazionale e il gruppo vuole essere parte dello sviluppo della città” ha detto Giuseppe Cipriani.

Ad annunciarlo è stata proprio la società di investimento e sviluppo immobiliare che nel 2018 aveva acquistato il palazzo, che è di 4mila metri quadrati disposti su due piani interrati e altri quattro “esterni”.

Cipriani a Milano, hotel e ristoranti

Finalmente quindi, sotto la Madonnina ci sarà anche Cipriani, la cui storia è nata nel 1931 con il mitico “Harry’s bar” di Venezia, a cui si sono poi aggiunti l’Harrys Dolci sempre in Laguna e decine e decine di locali in giro per il mondo.

Palazzo Bernasconi, informa una nota, ospiterà due ristoranti Cipriani, un boutique hotel, un bar club, un centro benessere e uno fitness. La consegna dell’immobile a Cipriani da parte di Merope Asset Management e’ prevista per settembre 2020, mentre l’apertura definitiva è in programma nel 2021

Foto – Rendering Cipriani Milano

Pasquale Marcone