fbpx
Michele Iervolino uore di Covid a 43 anni

Michele muore a 43 anni per Covid e lascia due bambini

Condividi su:

Michele muore a 43 anni a causa del coronavirus

 

Michele Iervolino, di Ottaviano in provincia di Napoli, è morto dopo aver contratto il Covid. L’uomo, una delle più giovani vittime in Campania, si è improvvisamente aggravato dopo aver scoperto la positività alla malattia, ed è deceduto dopo pochi giorni.

Michele, proprietario di una sala da biliardo in città, lascia due bambini piccoli, gettando nello sconforto non solo tutta la sua famiglia ma anche la ittà dove era molto conosciuto. Le complicazioni dovute al virus non gli hanno lasciato scampo anche se il 43enne era sempre stato in salute e non aveva malattie pregresse o condizioni di criticità.

Molti sono stati i messaggi di saluto sui social per Michele, tra questi anche quelli del primo cittadino di Ottaviano, Luca Capasso, che ha scritto: «Nel giorno di Natale, il covid ci ha portato via un altro concittadino, un padre di due bambini, un uomo di 43 anni che aveva ancora tutta la vita davanti. Il nostro cuore è spezzato, Ottaviano è accanto alla famiglia di Michele Iervolino e prega per tutte le vittime del covid. Non ci saranno mai abbastanza parole per esprimere il nostro dolore. Un pensiero particolare va alle vittime del covid, ai loro familiari e a chi ancora lotta contro il virus. Buon Natale a tutti».

Condividi su:
Condividi su facebook
condividi
Condividi su linkedin
condividi
logo cool in milan
Scarica l' App

CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan

LEGGI ANCHE: