Guide

Ristoranti

Eventi

SERVIZI

Milano, boom di iscrizioni ai corsi gratuiti nel doposcuola
Martina
2 Novembre 2021

A Milano è boom di iscrizioni a corsi nel doposcuola: effetto Dad!

Cento iscrizioni in pochi giorni alle Scuole Popolari dell’associazione.
Quattrocento agli sportelli del centro di aiuto allo studio Portofranco e corsa alle prenotazioni anche al servizio di aiuto compiti della Caritas Ambrosiana.

A due mesi dall’inizio della scuola, con i risultati delle prime verifiche, cominciano a evidenziarsi gli effetti negativi dei due anni scolastici di didattica a distanza (Dad).
A soffrire per le lacune e la mancanza di un metodo di studio solido sono soprattutto gli alunni del biennio (14 e 15 anni). E allora è boom di iscrizioni ai servizi di sostegno allo studio gratuiti, offerti a Milano da un esercito di volontari.

“Insieme possiamo contrastare la povertà educativa”

Tra loro gli insegnanti in pensione di Non uno di meno, che ha già riattivato i suoi sportelli al liceo Cardano e all’Artemisia Gentileschi e sta per avviarli al Bottoni, ma anche al Marconi e all’istituto Caterina da Siena.
Ma altri potrebbero aggiungersi all’Itis Pareto e alle scuole medie di Cinisello Balsamo e di Bresso.

Il fondatore, ex assessore provinciale, Giansandro Barzaghi racconta:

“Dalle scuole c’è una richiesta molto alta a cui noi cerchiamo di far fronte con i nostri volontari che sono un centinaio.
Ma lanciamo un appello a tutti gli insegnanti in pensione e non e agli studenti universitari a unirsi a noi:
se non si interviene con una strategia di recupero e di rimotivazione,
si rischia un aumento della dispersione scolastica.
Insieme possiamo contrastare la povertà educativa”.

 

Il ritorno alla socialità

Dal Gallaratese a viale Papiniano. Qui c’è il quartier generale di Portofranco, il centro di aiuto allo studio fondato nel 2000 da un gruppo di insegnanti e don Giorgio Pontiggia.

Il presidente Alberto Bonfanti, insegnante di Storia e Filosofia al Donatelli Pascal, ha raccontato:

“Alla riapertura abbiamo registrato subito 400 iscritti, ma teniamo le iscrizioni aperte tutto l’anno e a regime arriveremo a 1500.

I nostri volontari sono 300.
I ragazzi devono recuperare le lacune culturali create dalla Dad, ma anche la dimensione della socialità.
Ora sono in difficoltà anche nell’aiutarsi, nel confidarsi:
sono abituati a amicizie superficiali, limitate ai social e hanno paura di essere compatiti, di non essere compresi dagli amici.
Studiare è l’espressione del primo desiderio di conoscenza, è importante prevenire il fallimento scolastico, perché la dispersione crea disagio sociale”.

Portofranco offre sportelli anche a Abbiategrasso, Rho, Varese, Lecco, Como, Vimercate, Desio, Seveso.

 

Le parrocchie

Il sostegno allo studio è attivo anche in un centinaio di parrocchie milanesi e in circa 300 sul territorio della diocesi.

Caritas pensa di potenziare la collaborazione con le scuole “per sostenere la dimensione educativa della scuola, che non è fatta solamente di programmi da recuperare”.

Le guide cool più recenti

5 piatti tipici milanesi per un’estate gustosa 

Piatti tipici milanesi perfetti con il caldo Ebbene sì, noi di Cool in Milan siamo riusciti a scovare alcune ricette meneghine che si possono gustare anche d’estate! Anche i più assidui difensori dei piatti tipici milanesi non possono che confermare la dura verità: la...

Conoscete le Maldive di Milano? Ecco tutti i dettagli

Cosa fare nelle Maldive di Milano? Amici di Cool in Milan siete mai stati nella Valle Verzasca? Definite anche le Maldive di Milano, sono uno dei posti più cool per rinfrescarsi con un bagno. Si trovano a circa 2 ore di distanza dalla città nel cuore verde del Ticino....

Lagolandia: il parco per cani a 30 minuti da Milano

Il parco per cani a Milano I parchi divertimento sono una delle mete estive più gettonate, soprattutto da chi abita lontano da mare e laghi (come noi milanesi). Per chi ha un animale, però, questo tipo di gite fuori porta diventa poco pratica e si è costretti a...