fbpx

Milano Digital Week 2021: info, calendario, iscrizione, come partecipare

Milano Digital Week 2021 – il digitale come bene comune

Il 17 marzo avrà inizio la quarta edizione della Milano Digital Week:
un palinsesto di interventi esclusivamente virtuali in cui riflettere su tecnologia, innovazione, diritti e sostenibilità.

La manifestazione è promossa dal Comune di Milano in collaborazione con Iab Italia, Cariplo Factory e HubLabsi.

La quarta edizione del palinsesto di appuntamenti sarà interamente dedicata all’innovazione e alla tecnologia,
si tratta della seconda che, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, si svolgerà totalmente online.

 


– 6 giorni alla partenza della Milano Digital Week 2021, che si svolgerà dal 17 al 21 marzo,
comprendendo più di 650 eventi, di cui 400 proposti da aziende e privati, divisi in quattro aree tematiche definite cluster:
sostenibilità, uguaglianza, diritti e inclusione.

Digital Week a Milano: ecco gli eventi principali

Il calendario della Milano Digital Week:

Scegli il giorno per scorrere la pagina e vedere il programma della giornata selezionata : 17 MARZO18 MARZO 19 MARZO 20 MARZO21 MARZO

17 MARZO DIGITAL WEEK

18 MARZO DIGITAL WEEK

19 MARZO DIGITAL WEEK

 20 MARZO DIGITAL WEEK

 21 MARZO DIGITAL WEEK

 

Città equa e sostenibile – Milano Digital Week 2021

Il tema di quest’anno è Città equa e sostenibile”,
un argomento molto caro a Roberta Cocco, assessora alla trasformazione digitale del Comune di Milano:

“Non possiamo accelerare i servizi digitali della città senza preoccuparci che diventino anche strumenti di inclusione,
senza lasciare indietro nessuno.

Questa Digital Week arriva in un momento estremamente particolare, viviamo ancora il dramma della pandemia.
Al tempo stesso abbiamo appreso un grande insegnamento: il digitale è uno straordinario alleato
per le nostre sfere professionali ma anche personale.

Obiettivo è raccontare, testimoniare e far vivere su tutti i temi del digitale e dell’innovazione“.

Il comune milanese curerà la conferenza d’apertura, il 17 alle ore 18:00, incentrato sulla protezione e l’umanizzazione dei dati, con la partecipazione del ministro dell’innovazione Vittorio Colao e il sindaco Beppe Sala.

Ci saranno, inoltre, approfondimenti sulla pubblica amministrazione ed un confronto con altre città italiane e internazionali sulle sfide comuni:

“Il digitale è diventato essenziale, ma deve sempre essere anche strumento di inclusione e sostenibilità”.

Milano Digital Week

Carlo Noseda, presidente di Iab Italia rimarca la scelta degli aggettivi “equa e solidale”:

“In un momento di grande trasformazione e anche di grande difficoltà, equità e sostenibilità
sono parole chiave: la pandemia ha permesso grande business continuity da una parte e
dall’altra ha permesso a molte realtà di reinventarsi.

Ma non possiamo permetterci di avere cittadini di serie A e altri di serie B,
il digitale non può correre più veloce dei cittadini“.

Molti appuntamenti della Milano Digital Week avranno uno scopo quasi educativo,
concentrandosi sull’obiettivo di colmare il digital gap, di avvicinare la tecnologia alle persone.

Anche Carlo Mango, consigliere delegato di Cariplo Factory, sottolinea l’importanza delle tematiche della sostenibilità e della circular economy:

“Quest’anno ci ha messo di fronte all’opportunità di ripensare molte cose, e di superare il paradigma dell’economia lineare (estrarre-produrre-scartare) in una prospettiva in cui lo scarto si trasforma in una risorsa con ulteriori potenzialità“.

Altre attività della Milano Digital Week

In aggiunta, vi sarà un hackathon per promuovere la responsabilità sociale nel mondo digitale e l’iniziativa Digita.R.Si.
dedicata a migliorare i percorsi formativi e laboratoriali negli istituti tecnici italiani.

Il presidente HubLab e curatore della Milano Digital Week, Nicola Zanardi, spiega la mission del progetto:

“La missione di questa manifestazione è davvero quella di trasformare il digitale da bene fondamentale a bene comune.
Dalla prima edizione abbiamo sempre voluto mettere al centro la persona, il cittadino, spostando l’attenzione dalle aziende che già parlano un linguaggio di innovazione tecnologica a un pubblico più ampio, in una specie di assemblea generale in cui tutti ascoltano e imparano dagli altri“.

Tra gli altri appuntamenti, ci saranno una serie di dialoghi intergenerazionali e le quattro lectio magistralis pensate in collaborazione Book City Milano con autori internazionali del calibro di Cass Sunstein, Ece Temelkuran, Alec Ross e Benjamin Labatut.

#Act4SDGs

Milano Digital Week 2021 – “Citta equa e sostenibile“

La piattaforma di sperimentazione e innovazione si pone come laboratorio di transizione sostenibile: innovazione, inclusività, (ri)alfabetizzazione digitale, uguaglianza e diritti,
su uno sfondo dove le nuove tecnologie e il loro utilizzo ricoprono sempre più un ruolo centrale di abilitatrici e facilitatrici
di esperienze comuni legate al tessuto sociale della città.

Digital Week 2021: gli eventi da non perdere
Tutti gli eventi sono gratuiti (escluso dove indicato) con iscrizione obbligatoria sul sito ufficiale di Digital Week.

 

17 MARZO

Ore 12: MILANO, COME STAI ADESSO?

Organizzato da Glickon, azienda specializzata in People Experience e Analytics, un evento in 3 tappe per sentire come stanno le persone e tracciare una mappa di come stanno cambiando le abitudini di lavoro.
Una evoluzione verso nuovi modelli che riguardano la città di Milano, città equa e sostenibile.
Così come deve essere il lavoro per ogni persona, equo e sostenibile.
Un evento aperto a tutti, per “sentire” come è cambiata, ad un anno dal lockdown, l’esperienza lavorativa dei milanesi, come vivono la città e le relazioni che vi nascono.
Gli appuntamenti successivi saranno il 18 e 19 marzo alla stessa ora.

 

Ore 17: INNOVAZIONE E MOBILITÀ SOSTENIBILE PER CITTÀ PIÙ SICURE ED INCLUSIVE

Una riflessione sulle più recenti innovazioni in tema di mobilità sostenibile.
Un approfondimento sarà dedicato al nuovo trend della micro-mobilità, in grado di garantire una sostenibilità ambientale, sociale ed economica all’interno della “città dei 15 minuti”.
Le recenti innovazioni devono però essere accompagnate da una educazione stradale, in quanto il singolo individuo concorre con le sue azioni quotidiane a creare una città più sicura per tutti.

 

Ore 18: OPENING. DATA LANGUAGE| IL LINGUAGGIO DEI DATI

La Milano Digital Week prende ufficialmente il via con l’evento di apertura organizzato dal Comune di Milano, “Data Language | Il Linguaggio dei dati. Dialoghi, storie e persone dietro ai dati”.
L’evento racconta l’importanza dei dati nel processo di innovazione ed è l’occasione per raccontare al pubblico la strategia Data-driven di Milano, che culminerà con la presentazione di un’anteprima della Dashboard della Città, uno dei progetti cardine del Comune di Milano.

Interventi

Intervengono Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Vittorio Colao, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale,
Giorgia Lupi, Information designer, Carlo Vercellis, Professore di Machine Learning al Politecnico di Milano,
Roberta Cocco
, Assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici e Giuseppe Sindoni, Direttore Area gestione e integrazione dati del Comune di Milano.

 

Ore 18: RAI E MILANO PROIEZIONI DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE

Dal 17 al 21 marzo, lo storico palazzo di Corso Sempione si illuminerà grazie a parole ed immagini raccontando una città che è un insieme di persone, relazioni, comunità.
Anche la Rai diffonde la cultura della sostenibilità grazie al contributo che si è da tempo attivato sul fronte editoriale e dei processi aziendali, che rappresenta un fattore di rilievo per un pieno compimento della missione di Servizio Pubblico.

 

Ore 19: LECTIO MAGISTRALIS DI CASS R. SUNSTEIN

Come avviene il cambiamento sociale? Quando decollano i movimenti sociali?
Con l’aiuto dell’economia comportamentale e di altre discipline, Sunstein ci aiuta a comprendere il modo in cui la società cambia.
Egli si concentra sul ruolo cruciale delle norme sociali e sul loro frequente collasso.
Quando le norme spingono le persone a tacere, anche uno status quo impopolare persiste.
Le molestie sessuali, per esempio, un tempo erano qualcosa che le donne dovevano sopportare.

 

18 MARZO

Ore 10: SWAP PARTY MILANO DIGITAL WEEK

Lo swap party è un evento gratuito all’insegna della circular economy dedicato al baratto,
per tutti coloro che hanno oggetti di qualunque tipo (moda, tecnologia, design, libri) di cui desiderano liberarsi e
che potrebbero acquisire una seconda vita nelle mani di qualcun altro.
Ogni utente, dopo essersi registrato sulla piattaforma, avrà a disposizione 4 giorni per pubblicare i propri oggetti, a cui assegnerà un valore in pillole, la moneta virtuale utilizzata (1 euro = 1 pillola).
Le pillole accumulate andranno direttamente a costituire il portafoglio che sarà utilizzato per “comprare” gli oggetti preferiti durante lo swap party vero e proprio alla sola condizione di essere il più veloce.

 

Ore 11: HE(ART)S MILANO – UN MICROMONDO FONTE DI ISPIRAZIONE E INCLUSIONE

Arte-Design: linguaggio universale e democratico.
La ricerca del bello che si fa materia, nelle diverse sfaccettature visive e artistiche,
e che in Milano trova il luogo perfetto in cui esprimere la propria creatività.
Milano, laboratorio aperto e di confronto, dove la persona (senza distinzioni) è un artista libero, privo di barriere: fisiche e ideologiche.
Partendo da Milano, gli artisti, di cui siamo promotori, sono persone di varia estrazione culturale, artistica e di provenienza, che propongono, come ringraziamento alla Metropoli cosmopolita che li ha accolti, le loro Opere.
Opere che sono una loro interpretazione di ciò che Milano offre in termini di equo-sostenibilità e inclusività.
L’evento successivo sarà domenica 21 marzo alle ore 21

 

Ore 15: TURISMO ACCESSIBILE E MOBILITY SHARING DI COMUNITÀ

Nel corso dell’evento si evidenzierà come il turismo accessibile debba diventare un dovere e diritto per tutti.
Albergo Etico è da sempre impegnato nel favorire esperienze di viaggio, perché si offre alle persone in maniera innovativa,
grazie allo sviluppo di un percorso più ampio, atto a promuovere l’integrazione e l’autodeterminazione di persone con disabilità.
Oggi, dopo un lungo lockdown che ha cambiato il nostro modo di viaggiare,
dobbiamo essere più consapevoli del nostro rapporto con gli spostamenti e con le città,
tenendo conto dell’impatto da un punto di vista sociale e ambientale,
e favorendo una mobilità più condivisa, sostenibile, inclusiva e innovativa.

Ore 17: CODERDOJO@HPE

CoderDojo è un movimento senza scopo di lucro che si occupa di istituire dei club e organizzare incontri gratuiti per insegnare ai giovani a programmare.
Nato in Irlanda nel 2011, è ormai una rete di volontari che si sta espandendo a livello globale.
I CoderDojo HPE si propongono principalmente di portare i ragazzi a sviluppare le proprie competenze digitali ed
il pensiero computazionale.
La programmazione li aiuta ad utilizzare in modo autonomo e consapevole la tecnologia.

Ore 17: PROGRAMMIAMO INSIEME UN BELLISSIMO GIOCO IN SCRATCH!

I bambini, con l’aiuto di software open source, realizzano propri programmi, videogiochi, presentazioni, animazioni e li condividono online con l’intera comunità.
Imparare a programmare costituisce un modo di avvicinarsi alle tecnologie in maniera attiva,
aiuta a sviluppare il pensiero logico e computazionale e fornisce nuovi strumenti di espressione personale.
Inoltre, contribuisce ad affinare alcune competenze (pensare in modo creativo, ragionare schematicamente, collaborare con gli altri), fondamentali per gli studenti, a prescindere da quello che sarà il loro campo di studio o la loro occupazione.

Ore 17.30: #DONNEINLOCKDOWN

Durante l’evento, si alterneranno interviste registrate a momenti nei quali il pubblico sarà chiamato a partecipare attivamente, in diretta.
Il confronto aperto con chi seguirà online aiuterà ad arricchire le tematiche salienti con ulteriori punti di vista,
per andare a fondo delle cose in modo leggero e a tratti divertente.
Le video interviste saranno quanto più possibile neutrali:
donne di età ed esperienze diverse che si raccontano spontaneamente, a seguito di spunti offerti dai relatori,
sulla base delle ricerche raccolte in questo ultimo anno.

 

19 MARZO

Ore 12: CYBER SECURE CITY: IMPRESE E ISTITUZIONI SVILUPPANO UN PIANO D’AZIONE PER CITTÀ DIGITALI E PROTETTE

La Milano Smart City Alliance e il Comune di Milano presentano un percorso congiunto per la Cyber Security
rivolto alla PA, le imprese e i cittadini.
La trasformazione digitale sta producendo non solo opportunità di sviluppo,
ma anche rischi consistenti in termini di sicurezza per istituzioni, imprese e cittadini.
La Milano Smart City Alliance di Assolombarda con il supporto delle sue imprese è a fianco del Comune di Milano promuovendo un progetto comune per dare concretezza agli obiettivi strategici di cyber security del territorio.

 

Ore 13.30: LETTERA AGLI IMPRENDITORI ITALIANI.

COME SFRUTTARE IL DIGITAL NEL 2021

In questo momento storico colpiti duramente dal Covid19 vediamo quotidianamente imprenditori che non comprendono molto il digital.
Questo webinar intende dare un quadro generale degli strumenti assieme a qualche idea di budget da investire e tempo necessario.
Un webinar di 50 minuti per mettere assieme i pezzi del puzzle del digital marketing.
Cosa può sfruttare un’azienda italiana nel 2021?
Le novità da applicare ai social media, cosa è necessario per fare delle campagne pubblicitarie sui vari canali.
suggerimenti su come usare al meglio Facebook, Instagram, Google.
Focus su come generare contatti e vendite online e consigli su quali piattaforme investire.

 

Ore 15.30: VIVI INTERNET, AL MEGLIO: CYBERBULLISMO E ODIO ONLINE

A causa dell’emergenza sanitaria gli adolescenti rimangono a casa, lontani dagli amici, connessi per ore.
Le interazioni online possono trasformarsi in atti di bullismo, scambi di messaggi d’odio, scherzi crudeli o in vere e proprie molestie.
Sappiamo educare alla cittadinanza digitale e alla sicurezza online?
Vivi Internet, al meglio è il programma formativo promosso da Google, in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale e Altroconsumo, per aiutare gli adulti, docenti e genitori, a familiarizzare con il web e la tecnologia e
rafforzare il loro ruolo educativo nei confronti dei giovani, per accompagnarli tra i rischi e le opportunità del digitale.

Ore 18.30: REDDIT VS WALL STREET

Come far passare una società sull’orlo del fallimento a caso di studio mondiale con dei post virali sui social network?
Che cosa sono gli short squeeze?
Lo spiegano Guido Maria Brera (autore di “Diavoli”) e Marco Ventoruzzo (Bocconi),
moderati da Andrea Zanni, in un webinar alla scoperta del mondo dell’alta finanza e del potere dell’informazione.

 

Ore 21: PSICOLOGO VIRTUALE: UN’OCCASIONE PER FAVORIRE EQUITÀ, DIVERSITÀ E INCLUSIONE

Una talk di un’ora per parlare di equità e discriminazioni e capire come la psicologia unita al digitale possano aiutare.
La psicologia è uno strumento fondamentale per favorire l’equità: lavora con le persone, le loro emozioni, idee e pregiudizi.
Le stesse persone che fanno la città.
Anche la pandemia ha messo in evidenza il bisogno di occuparsi di benessere psicologico e il digitale può essere un’occasione.
A volte ci sono difficoltà, infatti, che ostacolano l’accesso alla psicologia per questo è nato Psicologo Specialist,
una piattaforma gratuita in cui trovare consigli, professionisti, e-book, corsi e articoli guidati da un assistente virtuale.

 

20 MARZO

Ore 10.30: TOGETHER WE CAN SIGN: LA LINGUA DEI SEGNI CON GUANTI ROSSI

In questo evento si affronterà il tema della: “Giacca dell’interprete di Lingua dei Segni”.
Un abito reale, immaginario, empatico ma, allo stesso modo, attraente nella sua complessità.
Grazie a esempi pratici di Lingua dei Segni (LIS), Visual Vernacular l’evento sarà alla portata di tutti.
I messaggi, gli eventi e le attività di Milano saranno resi accessibili a tutti, senza ulteriori barriere di comunicazione.

 

Ore 12: IL FUTURO DEL LAVORO, I LAVORI DEL FUTURO

Come lavoreremo domani?
Di quali competenze ci sarà maggiormente bisogno?
Come cambieranno le organizzazioni?
La pandemia ha accelerato molti processi all’interno delle aziende, pubbliche o private.
Dal diffondersi del lavoro da remoto alla digitalizzazione, da nuovi stili di leadership a inedite leve motivazionali,
tanto i manager quanto i collaboratori hanno dovuto rivedere il loro approccio alla sfera professionale.

SCEGLIAMO NOI LA DIREZIONE

Non sono cambiati solo il dove e il quando, ovvero tempi e luoghi del lavoro,
ma è emersa con forza la necessità di ragionare sul cosa, sul come e sul perché, ritornando a dare valore a quello che facciamo.
Possiamo decidere quale direzione vogliamo dare al futuro del lavoro, e costruirlo assieme.

 

Ore 15: EXTENDED BOOK: VITA INFINITA PER IL LIBRO

Quante volte un libro genera un innamoramento per una tematica, una vicenda storica, un luogo?
A disposizione del lettore che desidera approfondire ci sono le bibliografie, nei saggi.
Oppure le ricerche sul web su fatti storici riportati in un romanzo, o sulle immagini di un luogo che una guida turistica ci ha fatto venir voglia di andare a visitare.
Extended Book nasce per nutrire questo desiderio di conoscere e scoprire, trasformando il libro in un punto di partenza anziché un punto d’arrivo.
L’editore, con l’ausilio dell’autore, estende al di là della realizzazione fisica del libro il suo ruolo di selezionatore di contenuti, continuando a offrire al lettore spunti e materiali, per un periodo che non si limita all’immediata promozione della novità.
Grazie alle grandi potenzialità del digitale, è oggi possibile arricchire i contenuti di un libro con ulteriori contenuti, multimediali e non, aggiornabili e dinamici.

 

Ore 16: #TITESÉMILAN

L’evento stimola una progettazione intergenerazionale su cinque temi di equità e sostenibilità che sono:
la solidarietà di vicinato, la lotta agli sprechi, l’attenzione agli ultimi, la condivisione del “troppo”, le imprese e la solidarietà.
Lp scopo del progetto è la creazione di una piattaforma web aperta a contributi di tutti che accolga contenuti progettuali digitali
per ciascuno dei 5 temii come interviste, testimonianze, testi, ecc. per una loro condivisione su tutti i canali di comunicazione della città.
Il fine ultimo di #TiTeSèMilan è la condivisione di pratiche sostenibili, possibili e scalabili che rielaborano il passato o traggono ispirazione da esso, per pensare la Città equa e sostenibile di domani.

Ore 17: LABORATORIO DI CODING A DISTANZA “VIVA LA PRIMAVERA!

MUBA e Scuola di Robotica propongono un laboratorio di Coding a distanza
per dare il benvenuto alla Primavera in cui le protagoniste robotiche saranno… le api!
Che forma ha un alveare?
Come nasce e si sviluppa un fiore?
Ingresso a pagamento su registrazione 5€ a bambino.

 

21 MARZO

Ore 9: DAL DIGITALE…AL PEDALE

Partenza da via Lorenteggio 9.
Il percorso, già testato, abbraccia l’intera città, da via Lorenteggio a piazza Sire Raul.
La sicurezza sarà assicurata dall’accompagnamento degli scout dell’Associazione La Bici Verde, dall’utilizzo delle piste ciclabili, dal numero massimo di 50 iscritti e dalla data domenicale, con traffico ridotto.
La Bici Verde è un’associazione no profit che organizza facili escursioni in provincia di Milano, in visita a siti interessanti dal punto di vista naturalistico e culturale.

 

Ore 11: QUALE FUTURO PER I FESTIVAL POST PANDEMIA

Il settore dello spettacolo è, insieme al turismo, quello che ha avuto più perdite economiche a causa della pandemia.
Il 30% degli eventi del 2020 culturali è stato cancellato e il 13% si è riconvertito con un’edizione digitale,
tra performance, video e talk in streaming e ondemand, fonte TrovaFestival.

INTERVENTI

Il rapporto con il pubblico, seppur telematico, è stato conservato, e in molti casi ampliato,
ma la nuova situazione globale potrebbe essere il momento per ripensare i legami con i territori e i processi partecipativi.
Oliviero Ponte di Pino e Giulia Alonzo ne discutono con Giulia Cogoli, Angela Fumarola, Stefania Minciullo, Luca Mosso, Marino Sinibaldi.
In collaborazione con BookCity Milano.

 

Ore 11: L’IRRESISTIBILE IBRIDAZIONE DEL COPYWRITING CONTEMPORANEO

In questo webinar si parlerà delle numerose trasformazioni che la scrittura professionale ha subito nel corso degli ultimi 20 anni,
nel tentativo, non sempre riuscito, di adattarsi ai linguaggi dei media digitali.

COPYWRITING

I percorsi professionali dei copywriter oggi si sono complicati,
perché devono rispondere alle esigenze sempre diverse e mutevoli della comunicazione e del marketing digitale.
Più risorse creative a disposizione e più possibilità di sperimentare con nuovi format, su diversi canali.

 

Ore 11: L’ARTE PER LA CITTÀ

Partendo dal concetto di arte urbana si svilupperà un rapido escursu storico nella sua evoluzione,
dall’esempio del David di Michelangelo alle attuali dinamiche sociali dell’arte relazionale e
del concetto di opera sociale, come la street art.

Ore 16.30: IL CINEMA E LE PERIFERIE

La città e il Cinema sono emblemi della modernità e
proprio attraverso l’analisi di opere filmiche vengono approfonditi temi
riguardanti la condizione umana nelle società attuali periferiche.
Quale può essere il ruolo delle periferie nel mondo globalizzato?
Un ruolo divenuto sempre più incisivo per lo sviluppo socio-culturale che in tutte le aree del mondo,
presenta ancora molte problematiche, ma anche molte sfide.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milano Digital Week (@milanodigitalweek)

logo cool in milan
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: