Una trentina di persone è salita la notte scorsa, intorno alle 5, a bordo di un autobus sostitutivo della linea metropolitana rossa di Milano rendendo di fatto impossibile le misure di sicurezza. I passeggeri, saliti tutti insieme, in gran parte con la mascherina, avvertiti da un messaggio vocale che il mezzo era pieno e che quindi dovevano scendere, come accade da qualche giorno in vista della fase 2 che comincerà lunedì non lo hanno fatto.
E’ stato l’autista, in viale Monza, zona est del capoluogo lombardo, a segnalare l’episodio ad Atm che ora sta verificando l’accaduto.

In trenta salgono sul bus, l’autista li invita a scendere ma loro si rifiutano
Fonte Corriere della Sera
Pasquale Marcone