Monet al palazzo Reale di Milano dal 18 settembre

Dal prossimo 18 settembre arriva l’attesissima esposizione dedicata al più importante rappresentante dell’Impressionismo: CLAUDE MONET al Palazzo Reale

Promossa dal Comune di Milano-Cultura e prodotta da Palazzo Reale e Arthemisia, la mostra è curata da Marianne Mathieu ed è realizzata in collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi, da cui proviene l’intero corpus di opere, e l’ Académie Des Beaux – Arts – Institut de France.
La mostra rientra nel progetto museologico ed espositivo “ Musei del mondo a Palazzo Reale nato con l’intento di far conoscere le collezioni e la storia dei più importanti musei internazionali.

Un percorso espositivo dove ad accogliere il pubblico ci saranno 53 opere di Monet tra cui le sue Ninfee (1916-1919), Il Parlamento. Riflessi sul Tamigi (1905) e Le rose (1925-1926), la sua ultima e magica opera : un prestito straordinario non solo perché riunisce alcune delle punte di diamante della produzione artistica di Monet, ma anche per l’enorme difficoltà di questo periodo nel far viaggiare le opere da un paese all’altro.
Il percorso cronologico ripercorre l’intera parabola artistica del Maestro impressionista, letta attraverso le opere che l’artista stesso considerava fondamentali, private, tanto da custodirle gelosamente nella sua abitazione di Giverny; opere che lui stesso non volle mai vendere e che ci raccontano le più grandi emozioni legate al suo genio artistico.

Il Musée Marmottan Monet – la cui storia è raccontata nel percorso della mostra – possiede il nucleo più grande al mondo di opere di Monet, frutto di una generosa donazione di Michel, suo figlio, avvenuta nel 1966 verso il museo parigino – che prenderà proprio il nome di “Marmottan Monet”.

Suddivisa in 7 sezioni e curata da Marianne Mathieu – storica dell’arte e direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi – l’esposizione introduce quindi alla scoperta di opere chiave dell’Impressionismo e della produzione artistica di Monet sul tema della riflessione della luce e dei suoi mutamenti nell’opera stessa dell’artista, l’alfa e l’omega del suo approccio artistico.

Monet al palazzo Reale di Milano dal 18 settembre
Monet al palazzo Reale di Milano dal 18 settembre

Il mondo di Monet

Dando conto dell’intero excursus artistico del Maestro impressionista, a partire dai primissimi lavori che raccontano del nuovo modo di dipingere en plein air e da opere di piccolo formato, si passa ai paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville e delle sue tante dimore.
È il mondo di Monet, con le sue corpose ma delicatissime pennellate e con quella luce talvolta fioca e talvolta accecante che ha reso celebri capolavori come Sulla spiaggia di Trouville (1870), Passeggiata ad Argenteuil (1875) e Charing Cross (1899‐1901), per citarne alcuni.
Ma non solo. Verdeggianti salici piangenti, onirici viali di rose e solitari ponticelli giapponesi; monumentali ninfee, glicini dai colori evanescenti e una natura ritratta in ogni suo più sfuggente attimo.

La mostra vede come sponsor Generali Valore Cultura e special partner Ricola.
L’evento è consigliato da Sky Arte.

BIGLIETTI

Struttura

Palazzo Reale
Piazza Duomo 12
20122 Milano (MI)

Orari

Lunedì chiuso
Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10.00 – 19.30
Giovedì 10.00 – 22.30
La biglietteria e l’ingresso chiudono un’ora prima

Prezzi

Da 8,00€ a 16,00€ inclusa prevendita

Gli aventi diritto all’ingresso gratuito (compresi i minori di 6 anni), causa il contingentamento degli ingressi imposto, devono preacquistare il biglietto OMAGGIO, selezionandolo nel carrello. Non sarà possibile richiederlo direttamente in cassa.

Per la visita alla mostra la prenotazione rimane fortemente consigliata tutti i giorni per evitare possibili attese all’ingresso. Sarà possibile acquistare il biglietto anche in loco, presso la biglietteria della mostra, ma la priorità verrà data ai prenotati.

Riduzioni

Per informazioni su riduzioni e convenzioni clicca qui

Normativa di accesso alla mostra

In ottemperanza alle disposizioni governative vigenti, dal 6 agosto 2021 sarà obbligatorio presentare il Green Pass con evidenza dei dati anagrafici unitamente ad un documento di riconoscimento per poter accedere alla mostra.
Sarà richiesto in tutte le zone: bianca, gialla, arancione e rossa.
Green Pass:
– certificazione comprovante l’inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 (validità 9 mesi)
– guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi)
– l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore)
Le disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale (bambini sotto i 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolari del Ministero della salute.

– Indossare sempre la mascherina posizionata correttamente.
– All’interno della mostra mantenere sempre la distanza di sicurezza.
Auspichiamo la collaborazione di tutti i visitatori.

Consegna

Ritiro biglietti alla cassa dedicata presentando la conferma acquisto in formato cartaceo o digitale, salvata/stampata al termine della transazione e/o ricevuta via email

Note sulla prevendita

Su disposizione dell’organizzatore, ricordiamo che l’acquisto online è consentito fino alla mezzanotte del giorno precedente la visita alla mostra.
(In tal caso il pagamento va completato prima della mezzanotte; diversamente verrà annullato)

logo cool in milan
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie