Guide

Ristoranti

Eventi

SERVIZI

Il Mudec presenta “Luce dietro tracce incompiute”
Nicole Piazzolla
31 Ottobre 2023

Anche questa volta il Mudec sceglie di stupire i suoi visitatori con un’installazione monumentale dedicata al tessile: dal 19 ottobre 2023 al 7 aprile 2024 non perdete Luce dietro tracce incompiute a cura di Mariana Castillo Deball.
In questo articolo vi raccontiamo alcuni dettagli sulla mostra!

 

Tessuti ricchi di messaggi ed emozioni: Luce dietro tracce incompiute

Il Mudec – Museo delle Culture di Milano di via Tortona 56 ospiterà dal 19 ottobre 2023 fino al 7 aprile 2024 un’installazione tessile Luce dietro tracce incompiute dell’artista messicana Mariana Castillo Deball, che con le sue dimensioni monumentali accoglie i visitatori all’interno del cuore del museo, l’Agorà.
Il Mudec presenta per l’autunno 2023 il suo secondo progetto site-specific, preludio della mostra Exposure, prevista per marzo 2024 e ancora una volta si conferma un museo dalla rinnovata visione legata alle pratiche e ai temi moderni.

A cura di Katya Inozemtseva e Sara Rizzo con il sostegno di 24 ORE Cultura e Fondazione Deloitte.
Questo, è certamente tra i più caratteristici eventi a Milano da vivere.

L’Agorà del Mudec come vetrina di opere d’arte

L’artista Mariana Castillo Deball ha selezionato dodici frammenti tessili di epoche diverse, sulla base dei quali ha poi creato i propri acquerelli, stampati poi in grande formato su tessuto.
Questi tessuti, assemblati con ulteriori elementi tessili presso i laboratori della NABA, Nuova Accademia di Belle Arti a Milano, insieme a un gruppo di studenti guidati da Salvatore Averzano, vanno a costituire dei “palinsesti” che brillano di molteplici significati ed esperienze, ma sopratutto emozioni da condividere.

Per la prima volta, l’installazione site specific creata sulla superficie vetrata dell’Agorà cambia lo status stesso dell’architettura mettendola in relazione con le sculture, realizzate con tessuti leggeri e semitrasparenti.
La luce naturale filtra attraverso questa composizione di frammenti tessili e l’obiettivo è proprio quello di creare una nuova cartografia.

Un programma di visite guidate per i depositi delle varie collezioni permetterà al pubblico di scoprire i pezzi del Museo reinterpretati da Castillo Deball nel suo lavoro.
Per l’artista è fondamentale ricreare un legame spesso invisibile tra lo spazio espositivo e il patrimonio museale, che diventa così accessibile.

A cura di Katya Inozemtseva e Sara Rizzo con il sostegno di 24 ORE Cultura e Fondazione Deloitte.

ORARI

19 ottobre 2023 – 7 aprile 2024

Lunedì 14.30 – 19.30
Martedì – mercoledì – venerdì – domenica 9.30 – 19.30
Giovedì – sabato 9.30 – 22.30

 

E cliccando qui vi lasciamo scoprire la mostra e tutte le info per accedervi!

Le guide cool più recenti

5 piatti tipici milanesi per un’estate gustosa 

Piatti tipici milanesi perfetti con il caldo Ebbene sì, noi di Cool in Milan siamo riusciti a scovare alcune ricette meneghine che si possono gustare anche d’estate! Anche i più assidui difensori dei piatti tipici milanesi non possono che confermare la dura verità: la...

Conoscete le Maldive di Milano? Ecco tutti i dettagli

Cosa fare nelle Maldive di Milano? Amici di Cool in Milan siete mai stati nella Valle Verzasca? Definite anche le Maldive di Milano, sono uno dei posti più cool per rinfrescarsi con un bagno. Si trovano a circa 2 ore di distanza dalla città nel cuore verde del Ticino....

Lagolandia: il parco per cani a 30 minuti da Milano

Il parco per cani a Milano I parchi divertimento sono una delle mete estive più gettonate, soprattutto da chi abita lontano da mare e laghi (come noi milanesi). Per chi ha un animale, però, questo tipo di gite fuori porta diventa poco pratica e si è costretti a...