La disposizione anti-contagio che prevede l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto fino al 30 giugno potrebbe decadere prima del termine: sarà il governatore Attilio Fontana ad emettere una nuova ordinanza a riguardo in settimana, oppure a far scadere la precedente, valutando i dati riguardanti il calo dei contagi e le nuove prescrizioni dell’Oms. Sarà necessario aspettare il via libera del comitato tecnico scientifico, ma ben presto indossare la mascherina potrebbe rappresentare una raccomandazione, non più un obbligo.

La Regione Lombardia è stata la prima ad istituire l’obbligo di mascherina o di qualunque mezzo in grado di proteggere le vie aeree – come sciarpe e foulard -, e la decisione di far scadere l’ordinanza prima del termine è dettata anche dall’esigenza di proteggere le categorie più deboli: si teme infatti che, con l’arrivo del caldo, la mascherina possa rivelarsi pericolosa per i cittadini più anziani.

Rimarrebbe comunque l’obbligo di rispettare il distanziamento sociale in qualunque luogo, sia aperto sia chiuso.

Pasquale Marcone