Ogni quanto cambiare le mascherine Ffp2 e le chirurgiche?

Le mascherine Ffp2 e le chirurgiche sono fra le più utilizzate,
ma per quanto tempo ci garantiscono protezione e dopo quanto risultano inefficaci?

Ci troviamo nel pieno della terza ondata della pandemia: l’Italia è divisa tra zone rosse e zone arancioni.

In questo scenario di allerta, le mascherine giocano un ruolo fondamentale.

Secondo le statistiche, le mascherine FFP2, appartenenti ai dispositivi di protezione individuale (DPI), sono di gran lunga fra le più utilizzate, insieme alle chirurgiche.

Differenze tra i modelli FFP 1, 2, 3

Facciamo un veloce recap sulle differenze tra i modelli delle mascherine:

L’Unione Europea classifica le mascherine facciali filtranti in FFP 1,2,3.

Le mascherine Ffp1 hanno circa il 72% di capacità filtrante;
le Ffp2 arrivano circa al 92% di capacità,
mentre le Ffp3 sono le più filtranti, con una percentuale del 98%.

La più utilizzata dai cittadini fra queste è la via di mezzo, ovvero la Ffp2.
Il suo valore aggiunto, rispetto alle chirurgiche, è che protegge anche chi la indossa e non soltanto gli altri.

Quanto dura questa protezione?

Mascherine FFP2: quante ore dura la protezione?

Le mascherine di tipo FFP2 hanno un alto potere filtrante in uscita e verso chi le indossa.
Sono consigliate a chiunque si trovi in una situazione ad alto rischio, come gli spazi chiusi con poco ricambio d’aria e affollamenti.

Indicativamente possiamo contare su una protezione sicura per circa 8 ore consecutive.
Nell’uso quotidiano, se indossata per poco tempo e in situazioni non ad alto rischio di contagio, una mascherina FFP2 monouso può essere utilizzata una seconda volta, tenendo però presente che la sua capacità filtrante potrebbe essere ridotta.

Sono riutilizzabili?

È possibile riutilizzare questi dispositivi previo operazioni di sanificazione?
Dipende: le mascherine Ffp2 possono essere monouso (catalogate dalla sigla NR – non riutilizzabili) o
riutilizzabili (identificabili dalla lettera R).
Nella maggioranza dei casi le filtranti Ffp sono usa e getta.
È fondamentale leggere la dicitura che si trova su di esse per capirlo.

Mascherina Ffp2 Non Riutilizzabile
Mascherina Ffp2 Non Riutilizzabile

Indicazioni generali

A prescindere dal fatto che la nostra mascherina sia riutilizzabile o meno è utile seguire alcune indicazioni di base,
come lavarsi bene le mani prima di indossarla e quando la si toglie, afferrarla dagli elastici e posizionarla in modo da coprire correttamente naso e bocca.

Mascherine chirurgiche

La mascherina chirurgica è largamente utilizzata.
Si tratta di una mascherina usa e getta che può essere indossata per massimo una giornata.

Come chiarito sul sito dell’Ospedale San Raffaele:

“Le mascherine chirurgiche sono efficaci nel ridurre il contagio solo se utilizzate in modo corretto da tutti, ossia hanno una funzione ‘comunitaria’.
La loro capacità filtrante è soprattutto verso l’esterno:
questo significa che le eventuali secrezioni respiratorie vengono bloccate dalla mascherina,
evitando la fuoriuscita di droplet e goccioline potenzialmente infette.
Utilizzarle in modo improprio può renderle però totalmente inefficaci.”

 

logo cool in milan
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie