Ad annunciarlo è il direttore James Bradburne, il cui obiettivo è quello di trasformare il “concetto del museo” e avvicinarlo di più alla sua comunità. “I visitatori non hanno una voce, ma i soci sì. Libertà è partecipazione”, dichiara dalle pagine del Corriere della Sera.

D’ora in poi, quindi, invece del consueto ticket ci sarà una specie di abbonamento, che sarà a titolo gratuito fino al prossimo 31 dicembre, e che permetterà di visitare le gallerie e di avere accesso ai contenuti digitali di Brera Plus. Sarà valido per l’accesso illimitato per la durata di tre mesi.

Un abbonamento, una sorta di “tessera soci” che consentirà non solo l’ingresso alla Pinacoteca, ma anche l’accesso ai contenuti digitali di Brera Plus. La Pinacoteca nel cuore di Milano si veste di nuovo e per accedervi si utilizzerà una tessera trimestrale. Gratis fino al 31 dicembre, l’abbonamento costerà poi quanto il biglietto singolo.

Non più un semplice biglietto ma una tessera gratuita, un vero e proprio abbonamento.

Con la prenotazione dell’ingresso per la Pinacoteca di Brera, potrai accedere a BreraPlus+, la piattaforma online che arrichisce l’esperienza del museo con contenuti multimediali, programmi speciali, concerti, eventi in diretta streaming. Inoltre riceverai la newsletter mensile e la BreraBox con suggerimenti dedicati a te.

Giorni e orari di apertura:

mar – mer – gio – ven – sab, 9.30 > 18.30 (ultimo ingresso 17.00); dom, 14.00 > 18.30 (ultimo ingresso 17.00)

ogni primo e terzo giovedì del mese 9.30 > 22.00 (ultimo ingresso 20.20)

Per prenotare la tua visita, clicca QUI

Alessandro Di Tommaso