fbpx

Protesta dei ciclisti a Milano: si punta il dito contro le auto

Protesta dei ciclisti a Milano: si punta il dito contro le auto

protesta ciclisti Milano

In Corso Buenos Aires a Milano ha preso vita una protesta indetta dai ciclisti, che vogliono far luce su un comportamento portato avanti dalle automobili. Ecco di cosa si tratta.

La ciclabile di Corso Buenos Aires affronta il problema parcheggi

Nella giornata di oggi 10 novembre 2022, un nutrito gruppo di ciclisti si è trovato in Corso Buenos Aires per protestare contro le automobili che utilizzano le ciclabili come un parcheggio.
Già dalle 7:30 di questa mattina sono apparsi striscioni che veicolavano il messaggio “ProteggiMi”.

La richiesta riguarda la ciclabile che congiunge Corso Buenos Aires a Sesto San Giovanni, che negli ultimi anni è diventata un’area di parcheggio abusivo.
Questo fenomeno non solo ostacola la circolazione delle biciclette, ma mette a rischio anche i conducenti, che sono costretti ad immettersi nel traffico per smarcare le automobili parcheggiate.

I manifestanti hanno creato una catena umana lunga un chilometro, assumendo fisicamente la funzione di scudo divisorio tra la strada e la ciclabile.

La voce dei ciclisti in protesta a Milano

“Bisogna far capire a queste persone che così facendo ci mettono in pericolo: abbiamo fatto un cordone umano che arriva da viale Monza fino a Piazzale Loreto.
Bisogna allargare lo sguardo all’intera città e chiedere al Comune di fare il possibile per avere una città con meno auto, usate solo da chi ne ha realmente bisogno.

“Queste persone, che parcheggiano in doppia fila, per il carico e scarico o anche per bere il caffè, devono capire che ci mettono in pericolo. Bisogna cominciare a rispettare gli spazi dedicati alle persone e non alle auto, perché in questo modo si costringono i ciclisti a fare una deviazione, a volte improvvisa, verso la strada, dove arrivano macchine che percorrono la carreggiata troppo velocemente”.

Afferma uno dei manifestanti.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: