fbpx

Il robot a Milano che aiuta i bambini ad attraversare

Il robot a Milano che aiuta i bambini ad attraversare

robot milano

A Milano è apparso un robot che aiuta bambini e cittadini ad attraversare la strada.
Scopriamo insieme questo nuovo progetto tecnologico.

Facciamo un saluto a Ipa2x, il robot di Milano

Un progetto ambizioso, alcuni direbbero un po’ prematuro per i tempi, ma alla fine per guardare al futuro bisogna anche sperimentare!
In quest’ottica, la compagnia Eit Urban Mobility ha deciso di lanciare un progetto di IA unico nel suo genere, facendo di Milano il suo target.

Il tema trattato è la viabilità, o meglio, la sicurezza di coloro che vivono la viabilità.
Pedoni, bicilette e via dicendo.

Attraversare ad un semaforo è un gesto che noi consideriamo ormai più che normale, ma se riflettiamo sul concetto in sé, ci ricordiamo che è grazie alla tecnologia che non ci sentiamo in difficoltà a calpestare le strisce pedonali.
Dai cartelli segnaletici, ai semafori e per alcuni luoghi (come Cairoli) anche il countdown. la tecnologia ha sempre garantito la nostra sicurezza e ora è tempo di fare un ulteriore passo avanti.

 

Ipa2x: Il Robot che aiuta i bambini ad attraversare

Immaginiamo ora una persona che attenda pazientemente al semaforo chi deve passare, lo accompagni in tutta sicurezza, segnalando la cosa alle auto in arrivo, per poi tornare in posizione.
Nessun rischio, nessun disagio creato da semafori non funzionanti o segnaletica poco visibile.

Questo compito, nella giornata di martedì 11 ottobre, è stato affidato ad un Rover.
Il suo nome è Ipa2x, una piccola macchina su ruote che ha aiutato una scolaresca di Milano ad attraversare la strada.
Una volta che il piccolo gruppo si è radunato attorno alla sonda, questa ha inviato un segnale alle macchine in arrivo, avvertendole dell’attraversamento.
A prescindere dalla visibilità, le auto hanno potuto prendere tutte le cautele del caso, permettendo ai bambini di attraversare in sicurezza.

Ipa2x sarà il futuro della viabilità?
Al momento è presto per dirlo e sicuramente il progetto suscita alcune perplessità, ma se non si sperimenta, non si migliora!

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: