fbpx
San Valentino nel mondo

San Valentino: come si festeggia nel mondo?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Avete mai pensato a come trascorrono la festa di San Valentino nei vari stati nel mondo? Ecco a voi alcuni esempi!

In Europa

In Olanda il dono più pregiato è un cuore di liquirizia ed in Inghilterra è tradizione che i biglietti d’amore siano anonimi, in Giapponeinvece è tutta un’altra storia. In Giappone è il gentil sesso a regalare cioccolatini e non necessariamente all’innamorato ma anche ad amici e colleghi maschi. E gli uomini? Devono contraccambiare una settimana dopo, in occasione del White Day, con del cioccolato bianco.

In Romania si festeggia, ma si chiama Dragobete perchè è una festa dedicata ad una figura mitologica simile al cupido e ricorre il 24 febbraio. Il 24 febbraio era l’inizio del anno agricolo, dunque il momento del risveglio della natura, gli uccelli cercava Dragobete, nei loro nidi e giustamente queste pulsazioni della natura, questo flusso di energia rigeneratrice, erano trasmesse anche agli esseri umani. Per tradizione oggi ragazzi e ragazze raccolgono fiori e fanno filtri d’amore usando l’ultima neve rimasta.

In Spagna, come da noi, è consuetudine regalare delle rose rosse; in Danimarca invece devono essere rigorosamente bianche.

E ancora in Slovenia la festa degli innamorati si svolge il 12 marzo e si festeggia San Gregorio mentre in Galles si festeggia il 25 gennaio ed il giorno dedicato a San Dwynwen.

Tradizioni d’oltreoceano

In Brasile invece “Dia dos namorados” si festeggia il 12 giugno, perchè? Perchè in questo giorno si festeggia Sant’Antonio che sarebbe il patrono degli innamorati. In Iran invece si chiama“Sepandarmazgan” e si festeggia il 29 Bahman del calendario Jalali ovvero il 17 febbraio.

Se negli USA San Valentino, non è solo una festa per gli adulti ma è festeggiata anche dai bambini, nel Sud America non è considerata solo la festa dell’amore ma anche dell’amicizia, così come in Finlandia ed Estonia.

In Cina invece la tradizione di San Valentino è molto diversa. Prima di tutto si festeggia il settimo giorno del settimo mese, che sarebbe Agosto, ed è detta La Festa del doppio sette” (Qi Qiao Jie) la festa è legata ad una tradizione che vede protagonisti un pastorello burlone e la figlia più piccola dell’Imperatrice del cielo che contraria all’unione creò la via Lattea per dividerli, ma le gazze commosse dalla tristezza dei due, in questa occasione, formavano un ponte perchè i due potessero incontrarsi.

Anticamente le ragazze nubili offrivano frutta alle stelle, mostravano il loro talento nei lavori domestici e si appostavano la notte dietro i pozzi per cercare di vedere i due leggendari innamorati incontrarsi.

Fonte: Rete News

Condividi su facebook
condividi
Condividi su linkedin
condividi
logo cool in milan
Scarica l' App

CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan

LEGGI ANCHE: