fbpx
The Tulip

THE TULIP: sarà il GRATTACIELO più BELLO del mondo? Ecco i render

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

The Tulip sarà il secondo grattacielo più alto del mondo

 

# Il futuristico grattacielo senza uffici diventerebbe il secondo più alto di Londra con 305,3 metri, dopo “The Shard” di Renzo Piano

 

Un progetto pazzesco. Destinato a rivoluzionare lo skyline di Londra. Un nuovo grattacielo sta per arrivare nel centro di Londra.

L’accelerazione definitiva è giunta con l’approvazione sancita dal City of London’s Planning and Transportation Committee, che ha votato a favore del progetto ideato da Foster + Partners per costruire il secondo edificio più alto della città dopo i 309 metri di The Shard realizzato da Renzo Piano. Con i suoi 305,3 metri di altezzaThe Tulip – nome non ufficiale, ma già popolare nella capitale inglese per la sua forma che ricorda il fiore – sarà eretto al numero 20 di Bury Street, a pochissima distanza dal 30 St Mary Axe, altro edificio firmato da Foster + Partners.

Ecco le tappe della vicenda e come dovrebbe essere.

 

Credits: lanuovalondra.it

The Tulip o il tulipano, nome non ufficiale, ma già popolare nella capitale inglese per la sua forma che ricorda il fiore è un progetto di un grattacielo degli architetti Foster + Partners.

Il progetto consiste in un grattacielo di 305,3 metri che non avrebbe uffici ma numerose gallerie panoramiche, con delle parti esterne, un ristorante e posti didattici. Diventerebbe il secondo edificio più alto della città dopo i 309 metri di The Shard realizzato da Renzo Piano. 

Il luogo scelto è il numero 20 di Bury Street, a pochissima distanza dal 30 St Mary Axe, altro edificio firmato da Foster + Partners.

Una differenza rilevante del futuro grattacielo rispetto agli altri che caratterizzano lo skyline cittadino è che non sarà sede di nessuna azienda, bensì un polo culturale che offrirà eventi dedicati a residenti e turisti, con l’obiettivo di accogliere oltre un milione di visitatori l’anno. Una delle aree della struttura sarà riservata alla formazione delle scolaresche locali, con circa 20mila visite gratuite annuali destinate ai più piccoli. Altro punto focale è la sostenibilità, poiché alla base di The Tulip è previsto un ampio parco pubblico, utile per far di Londra la città con più aree verdi del paese.

 # Approvato dalla City of London: ha “il potenziale per diventare un’icona architettonica”. Bocciato dal sindaco: blocca la vista della Torre di Londra

 

Inizialmente il progetto fu approvato dalla City of London nel 2019, secondo la quale The Tulip aveva “il potenziale per diventare un’icona architettonica”. Alcune associazioni erano contrarie perché il nuovo grattacielo bloccherebbe la vista della Torre di Londra. C’è anche il rischio che la Torre potrebbe essere scartata dalla lista di siti patrimonio dell’umanità UNESCO. Alla fine è stato il sindaco di Londra Sadiq Khan che ha bloccato il progetto, in quanto “non sarebbe conforme al piano di sviluppo della città”, e anche il London City Airport ha sollevato perplessità sulla possibilità che la particolare struttura del grattacielo possa interferire con il controllo del traffico aereo. Ora si attendono i risultati del ricorso per capire se il progetto si farà o se rimarrà un sogno nel cassetto. Intanto vediamo di cosa si tratta.

 

# Ascensori trasparenti verticali, vista a 360 gradi sulla città: diverrà realtà o rimarrà un sogno?

Tra le immagini rilasciate dallo studio di architettura britannico spiccano gli ascensori esterni trasparenti per spostarsi nei piani alti della struttura godendosi il panorama cittadino.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
condividi
Condividi su linkedin
condividi
logo cool in milan
Scarica l' App

CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE: