TikTok blocca l’accesso ai minori di 13 anni: la sicurezza è la priorità

TikTok Italia blocca gli under 13

Il Garante della Privacy ha comunicato che dal 9 febbraio, TikTok chiederà agli utenti italiani di indicare nuovamente la propria data di nascita e rimuoverà gli account dei minori di 13 anni.

Il social implicherà misure per vietare l’accesso agli utenti minori di 13 anni e valuterà l’utilizzo di sistemi di intelligenza artificiale per la verifica dell’età.

All’interno dell’app è stata introdotta la possibilità di segnalare, attraverso un pulsante,  gli utenti che sembrano avere meno di 13 anni. Oltre a ciò, nei banner appariranno link con informazioni sugli strumenti di sicurezza ed indicazioni per modificare il profilo da “pubblico” a “privato”.

La piattaforma di video sharing si impegna, inoltre, ad aumentare il numero dei moderatori di lingua italiana dei contenuti presenti.

Priorità di TikTok: la sicurezza della community

In riferimento all’accordo raggiunto, l’Head of Child Safety di TikTok Europa, ha riferito che la sicurezza delle persone che fanno parte della community TikTok è la loro priorità assoluta.

“Quando si parla di proteggere i nostri utenti, specialmente quelli più giovani, non esiste un traguardo finale e, di conseguenza, il nostro lavoro in questo ambito non si fermerà. Ecco perché continuiamo a investire nelle persone, nei processi e nelle tecnologie che aiutano a mantenere la nostra comunità uno spazio sicuro per un’espressione positiva e creativa”

tiktok under13
TikTok blocca gli under 13

Campagna informativa in collaborazione con Telefono Azzurro

Oggi, è stata lanciata la campagna informativa, in collaborazione con Telefono Azzurro, per sensibilizzare i genitori volta a rafforzare l’azione di tutela verso gli utenti minorenni.

La campagna sarà distribuita in vari canali: all’interno dell’app ed in altri media per aumentare la consapevolezza ed educare all’utilizzo degli strumenti.

Altri social network

Gli addetti ai lavori stanno provvedendo a verificare i sistemi di sicurezza delle altre piattaforme social, in caso non si dimostrassero efficaci, questi provvedimenti verranno proposti anche per gli altri social: in primo luogo Facebook e Instagram.

Fonte: Ansa

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: