TRASPORTI A MILANO: ATM sposta la capacità dei mezzi al 50% ma il servizio sarà a pieno regime

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

TRASPORTI: METRO, BUS E TRAM CAPIENZA MASSIMA AL 50%

Capienza al 50% e blocco tornelli

“Sulla base dell’andamento dei passeggeri degli ultimi giorni – si legge in una nota dell’azienda di trasporti – il coefficiente di riempimento dei mezzi durante la giornata è mediamente del 30%, ma durante le ore di punta tale valore – in alcuni casi – raggiunge o supera il nuovo limite del 50%.

Pertanto, Atm informa che potrà succedere di dover attendere in coda nei mezzanini delle stazioni metropolitane e alle fermate di bus e tram prima di poter salire a bordo.

Inevitabilmente, vanno considerati maggiori tempi di viaggio sulla rete”.

“Come già accade oggi – specifica Atm – ove necessario, nel caso in cui il numero di passeggeri dovesse superare la soglia prevista, gli ingressi saranno bloccati con la chiusura temporanea dei tornelli.

Ecco tutte le informazioni per viaggiare sui mezzi in città

In metropolitana vengono ricalibrati i sistemi di conteggio automatico dei passeggeri ai tornelli, portando la capienza massima dei mezzi non oltre il 50%.

Come già accade, nel caso in cui il numero di passeggeri dovesse superare la soglia prevista, gli ingressi vengono bloccati con la chiusura temporanea dei tornelli.

Per quanto riguarda i mezzi di superficie, invece, in caso di raggiungimento della capacità massima, il conducente invita con annunci sonori gli ultimi passeggeri saliti a scendere e ad attendere il mezzo successivo.

I passeggeri sono invitati a prenotare sempre la fermata per scendere, in quanto in caso di raggiunta capacità massima, l’autista non effettua la fermata.

In ogni caso, in situazione di necessità il conducente, sempre in costante collegamento con la sala operativa di Atm, può richiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine.

All’interno dei veicoli vengono progressivamente riposizionati oltre 70 mila adesivi sui posti a sedere per tenere una distanza obbligata tra i sedili disponibili.

Restano invece i marker a terra in tutte le zone di attesa, così come la segnaletica dei percorsi guidati nelle stazioni per indirizzare i flussi in entrata e uscita, nei corridoi e negli snodi di interscambio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Scarica l' App

Non perderti le NEWS più Cool in Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.