“Tutti i cittadini devono restare a casa”, il sindaco di Opera blinda la ‘Fase2

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Il sindaco di Opera, Antonino Nocera, ha firmato ieri un’ordinanza, valida da oggi al 17 maggio, per la quale “è fatto obbligo per tutti i cittadini di rimanere nelle loro abitazioni” salvo motivi di lavoro, di salute e situazioni di necessità come gli incontri con i congiunti. L’ordinanza vieta anche “ogni tipo di attività ludica, ricreativa e sportiva svolta all’aperto in luoghi pubblici e aperti al pubblico”, oltre a continuare a tenere chiusi parchi e cimiteri e a vietare di sedersi sulle panchine.
La misura fa discutere i cittadini, che hanno inondato di commenti la pagina facebook del Comune e dato vita a una campagna social con cui chiedono la revoca dell’ordinanza.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Scarica l' App

Non perderti le NEWS più Cool in Milan