fbpx

UK: stop ai filtri Instagram per pubblicizzare prodotti make up o skincare

Condannato l’uso dei filtri per sponsorizzare cosmetici su Instagram

L’ASA, l’autorità che regola la pubblicità in UK, ha stabilito che l’uso di filtri nei post sponsorizzati su Instagram viola le clausole del codice relativo alla pubblicità ingannevole e all’esagerazione poiché l’utilizzo di un filtro fornisce un’impressione fuorviante delle reali prestazioni del prodotto in questione.

La questione della pubblicità ingannevole sui social non è recente.

Il mondo virtuale presenta moltissimi esempi di standard di bellezza irreali ed irraggiungibili, pubblicità ingannevoli e fuorvianti che portano solo a tanta frustrazione e a minare la self confidence.

Lo scorso anno la make-up artist e modella curvy Sasha Louise Pallari ha promosso attraverso l’hashtag #Filterdrop una campagna per incoraggiare i brand e gli influencer ad abbandonare i filtri di bellezza di Instagram, soprattutto quando si promuove un prodotto di bellezza.

Sul suo profilo Instagram ha parlato della sua battaglia contro la finta perfezione:

filtri instagram
Stop ai filtri Instagram per pubblicità di cosmetici

“Sei mesi fa ho parlato con l’ASA del danno di questi filtri poiché sentivo che ci dovessero essere linee guida più rigide su come i prodotti e i cosmetici venivano pubblicizzati online. Il 22/01/2021 ho ricevuto un’e-mail in cui si legge che ‘è consigliato che marchi/influencer/celebrità non applichino filtri alle foto che promuovono prodotti di bellezza se tali filtri rischiano di esagerare l’effetto che il prodotto è in grado di raggiungere, anche se il nome del filtro è indicato nella storia di Instagram’“.

Dunque, secondo le indicazioni dell’ASA è sconsigliato l’uso di filtri in contenuti che pubblicizzano prodotti cosmetici.

“Questo è solo l’inizio. Ho iniziato questa campagna otto mesi fa e il risultato che abbiamo ottenuto insieme è stato strabiliante. Questo significa che ogni volta che qualcuno promuove online un prodotto di bellezza o per la cura della pelle, abbiamo maggiori possibilità di vedere la sua vera pelle, la vera consistenza, la vera forma del naso, le diverse dimensioni delle labbra, il vero colore del prodotto. 

Le persone non si confronteranno più con uno standard che non è ottenibile senza un filtro. Ce l’abbiamo fatta. Sono così orgogliosa”.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: