Veneto, Zaia apre le piscine: spostamenti anche verso le seconde case. Visite a congiunti in tutta la regione

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Da lunedì 4 maggio in Veneto sarà consentito l’allenamento individuale negli impianti sportivi, a porte chiuse, per gli atleti professionisti e anche non professionisti, mantenendo il distanziamento di 2 metri tra loro ed evitando assembramenti. La previsione riguarda anche il calcio e le piscine. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Luca Zaia. «Se Federica Pellegrini deve allenarsi, per fare un esempio – ha detto Zaia – potrà farlo».  E infatti la campionessa, secondo il presidente della federnuoto, Paolo Barelli, scenderà in vasca nel centro nazionale di Verona.

SECONDE CASE
Saranno possibili gli spostamenti verso e dalle seconde case nel territorio regionale per la manutenzione. Lo stabilisce l’ordinanza della Regione Veneto illustrata in conferenza stampa dal presidente Luca Zaia. La stessa disciplina si applica anche per i camper e vale per proprietari e locatari.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Scarica l' App

Non perderti le NEWS più Cool in Milan