fbpx

L’auto di Giovanni Falcone esposta a Milano

L’auto di Giovanni Falcone esposta a Milano

auto falcone milano

In memoria del tragico accaduto, l’auto di Giovanni Falcone, esplosa durante l’attentato terroristico del 1992, sarà esposta a Milano: ecco dove.

Gli ultimi anni di Giovanni falcone e la lotta contro la mafia

Siamo all’alba del 1983, quando i magistrati Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Giuseppe Di Lello e Luigi Caponnetto ricevono l’incarico di istituire un pool antimafia.
Questo sarebbe divenuto lo strumento principale di risposta alla criminalità organizzata, le cui violenze si stavano espandendo a macchia d’olio su tutto il territorio italiano.

Nell’epoca delle estorsioni, delle bombe e del terrore, queste quattro figure avrebbero cambiato il corso della storia.

Il pool arriva ad un punto di svolta quando Giovanni Falcone avvicina, nelle calde terre del Brasile, Tommaso Buscetta, una delle figure chiave dell’organizzazione mafiosa conosciuta come Cosa Nostra.
Rifugiatosi nel Sud America per sfuggire alla sete di sangue di Salvatore Rina, uno dei capi corleonesi, Buscetta vede nella collaborazione con il pool una via di fuga.

Grazie alle sue testimonianze, esce allo scoperto l’intricata rete della famiglia mafiosa Cosa Nostra, che verrà incastrata durante il Maxi Processo Palermo.

Facciamo un salto temporale di 5 anni dall’evento.
Siamo nel 1992, Giovanni falcone, assieme alla moglie, procedono scortati da diversi agenti sull’autostrada A29.

La guerra sembra sia finita, la mafia ha subito un colpo decisivo.
Sono le 17.57 quando la bomba posizionata sul quel tratto di autostrada viene innescata.
Per Giovanni Falcone, la moglie Francesca, magistrata a sua volta, e tre agenti di scorta, non c’è nulla da fare.

I soccorsi arrivano solo in tempo per poter estinguere le fiamme e recuperare ciò che resta dell’auto di Falcone, che verrà esposta oggi a Milano.

La celebrazione del coraggio di Falcone a Milano

Il Consiglio Regionale Lombardo, in collaborazione con l’iniziativa Donatorinati, nella giornata di oggi 10 novembre, ha deciso di celebrare il coraggio di una delle figure politiche più rette della storia italiana.

La Quarto Savona 15, macchina su cui viaggiavano Giovanni e Francesca Falcone, sarà esposta in Piazza Città Di Lombardia.

Un monito per ricordare ai cittadini che nessun male è invincibile, e che oggi le stragi mafiose sono solo un terribile ricordo, grazie alle azioni del pool antimafia che ha affrontato una delle più grandi organizzazioni criminali del mondo.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: