fbpx

Milano ama ancora ballare?

Ballare a Milano: accade ancora o abbiamo abbandonato la disciplina in funzione di chiassose discoteche?
Ecco l’opinione della nostra scrittrice e fan Annie.

Milano, città che balla?

A Milano sono almeno un centinaio le scuole di ballo.
Sempre più persone rimangono affascinate dai ritmi caraibici, o dai ritmi lenti come quelli del valzer, dalla passione del tango o dai balli energetici come quelli del jive o boogie.

Tanti ragazzi e ragazze si iscrivono al ballo per divertirsi o semplicemente per tenersi in forma.
Molti genitori iscrivono i figli quando sono piccoli e man mano che crescono li seguono nelle varie gare e competizioni.
Insomma, il ballo è per tutte le età, ed è anche un ottimo modo per socializzare, imparare a disciplinarsi e unire mente e corpo.

A Milano piace ancora ballare

Molte volte, quando si parla di ballo si pensa solo ai balli da discoteca e che i balli da Sala e la danza classica siano un pò “sorpassati”, invece queste danze sono più che in voga.
Basti pensare alla marea di gente che è venuta da tutta Italia a Milano per seguire il grande ballerino Roberto Bolle a Settembre nel suo On Dance.

La gente insomma vuole divertirsi, vuole ritrovare quell’armonia e quella voglia di stare insieme che
si è un po’ persa negli ultimi anni.
È bello partecipare a gare di ballo o iscriversi a corsi dedicati, ma la gente rimane affascinata anche semplicemente guardando altri ballare, perché la musica e tutto quello che ruota attorno a uno spettacolo di ballo riesce a coinvolgere anche gli spettatori non solo i ballerini.

Quindi la prossima volta che vedrai uno spettacolo di ballo penserai che non sia adatto a te o ti farai coinvolgere dalla sua “magia” e penserai di iscriverti a un corso?

Annie

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: