Tutti pazzi per il Capodanno cinese a Milano: com’è andato

Tutti pazzi per il Capodanno cinese a Milano: com’è andato

capodanno cinese milano

Com’è andato il Capodanno cinese a Milano?
Continuate a leggere per scoprire come ha festeggiato la nostra città.

Capodanno cinese a Milano: folla e festeggiamenti

La pandemia ha imposto, un po’ per tutto, uno stop di qualche anno.
Forse anche per questo, quando si ritorna a festeggiare, tutto sembra ancora più bello di come ci si ricordava.

É il caso del Capodanno cinese, che a Milano non si celebrava da ormai molto tempo e che ieri, domenica 22 gennaio, ha colorato il centro della città.

Una folla danzante, vivace, allegra ha infatti invaso la zona dell’Arco della Pace.
Vi starete chiedendo come mai migliaia di persone si sono riunite lì, invece che nel solito punto di festeggiamento, cioè in Via Paolo Sarpi.

La risposta è semplice: onde evitare problemi legati alla grande affluenza di cittadini, è stato scelto un luogo più ampio rispetto a Chinatown.

Queste le parole del noto imprenditore Francesco Wu:

“Essendo una manifestazione che negli ultimi anni aveva attirato tantissima partecipazione, si è pensato di spostarla in una zona più ampia come piazza Sempione-Arco della Pace, per motivi di sicurezza”

Come si è svolta la giornata

Complice il bel tempo e il sole che ha spazzato via la pioggia dei giorni precedenti, i presenti erano veramente tantissimi.

Ma vediamo nel dettaglio come si è svolto il tanto amato Capodanno cinese, organizzato dal Coordinamento della associazioni cinesi a Milano.
Innanzitutto, vi sarete accorti che in via Paolo Sarpi, ormai da giorni, stupende lanterne rosse e affascinanti dragoni sono stati appesi a mo’ di luminarie.
Queste stesse decorazioni hanno abbellito anche Piazza Sempione, accogliendo milanesi e cinesi, in un tripudio di meravigliosa multiculturalità.

In questo scenario, dal palco sono arrivati i discorsi del console cinese Liu Kan, del sindaco Beppe Sala e dell’europarlamentare candidato alla presidenza della Lombardia, Pierfrancesco Majorino.

Finito il momento dei discorsi, i cittadini hanno assistito a danze, performance di arti marziali e infine all’iconico carro con il dragone portafortuna.

Voi cosa ne pensate?

Scopri le nostre Guide

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: