fbpx

Caro bollette: la Milano al verde punta sul verde

Caro bollette: la Milano al verde punta sul verde

caro bollette fotovoltaico

Per combattere il caro bollette, il consiglio comunale di Milano ha approvato l’installazione di pannelli solari e la costruzione di un parco eolico.

 

L’accordo raggiunto contro i rincari

Dalla guerra in Ucraina al riscaldamento globale. Pensando a ogni catastrofe che sta affliggendo il pianeta viene in mente un solo e unico rimedio: fonti di energia sostenibile e rinnovabile.

Pare che possa risolvere qualsiasi problema, incluso il caro bollette che negli ultimi mesi sta mettendo in ginocchio le famiglie italiane.
All’interno della seduta del consiglio comunale – avuta luogo l’8 giugno a Palazzo Marino – è stato avanzato un emendamento al Dup (Documento unico di programmazione) che prevede l’installazione di pannelli solari sugli edifici pubblici e la costruzione di un parco eolico.

Gli interventi – in linea con le direttive europee del Repower Eu sulle rinnovabili – promettono di accrescere l’indipendenza cittadina dalla fornitura (di energia) elettrica proveniente da aziende private, abbattendo i costi di approvvigionamento.

La proposta ha incontrato l’accoglienza della giunta, la quale spera di far fronte agli aumenti in bolletta e al contempo aggiungere un ulteriore tassello alla rivoluzione verde immaginata per la metropoli.

 

Efficienza energetica e tematizzazione dei parchi: gli altri “sì”

Milano intende inoltre ridurre ulteriormente la propria impronta di carbonio (carbon footprint) grazie all’efficientamento energetico degli impianti date in concessione alle associazioni sportive.

Ma non si sono mossi importanti passi solo sull’impatto ambientale. Infatti, è in programma l’istituzione di servizi di orientamento a sostegno delle nuove idee imprenditoriali e il potenziamento del diversity management. È negli interessi dell’amministrazione comunale e della collettività che il mercato del lavoro sia libero da discriminazioni, e venga promossa la diversità come elemento di innovazione per favorire la competitività delle aziende.

Infine, è stato raggiunto un accordo sulla realizzazione di una bocciofila a Cassina de’ Pomm e sulla tematizzazione dei parchi alle porte di Milano. Mentre per la discussione del fantomatico voucher figli dovremo aspettare fino a luglio.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: