fbpx

Arrivano a Milano i cestini intelligenti

Arrivano a Milano i cestini intelligenti

cestini intelligenti milano

Milano dà il benvenuto ai nuovi cestini intelligenti dell’Amsa, dotati di pannelli solari e sensori per monitorare il livello dei rifiuti interno ai bidoni.

Amsa: a Milano i nuovi cestini intelligenti

La situazione rifiuti a Milano ha mostrato diverse falle nel corso degli ultimi anni.
Nonostante ogni condominio venga fornito di bidoni e direttive per la raccolta differenziata, il problema dello smaltimento si ripropone una volta varcata la soglia di casa.

Cestini posizionati per le strade stipati di rifiuti, sacchetti di dubbio contenuto e scarti di cibo consumato la sera prima. Un fenomeno che vanifica qualsiasi tentativo di realizzare con successo la raccolta differenziata.

Per sopperire a questa non banale problematica, Amsa ha deciso di inserire due nuovi modelli di cestini.
Il primo, un bidone ad energia fotovoltaica che segnala il livello di rifiuti ai mezzi di trasporto Amsa, ed un secondo, a croce, sulla falsariga di quelli svizzeri.

Cosa cambierà con i nuovi bidoni compattatori

I nuovi cestini progettati da Amsa daranno una svolta allo smaltimento rifiuti di Milano.
Non solo compatteranno automaticamente i rifiuti, utilizzando energia prodotta direttamente da un pannello fotovoltaico posizionato sulla propria sommità, ma semplificheranno anche i percorsi dei camion per la raccolta differenziata.
Come? Attraverso un sensore laser interno che segnala alla centrale Amsa quando il livello dei rifiuti è arrivato al limite. In questo modo, si riuscirà ad ottimizzare il percorso dei mezzi di smaltimento.

Questi nuovi cestini disporranno di una capienza 5 volte superiore ai normali bidoni urbani, in modo da sopperire efficacemente al problema dei rifiuti abbandonati nei pressi dei cestini.
Il progetto prevede il posizionamento di un lotto di questi nuovi bidoni in zone altamente frequentate, specialmente di notte.
Le aree prescelte sono Corso Como, Corso Buenos Aires e Porta Venezia.

Arrivano anche i cestini a croce

A supporto dell’iniziativa, spiega l’assessora all’ambiente Elena Grandi, verranno posizionati 800 cestini modello a croce.
In questo modo, non solo si incentiverà la suddivisione dei rifiuti in base al materiale, ma si impedirà anche l’abbandono di sacchetti che dovrebbero essere smaltiti all’interno del proprio condominio.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: