fbpx

Sapevi che il Duomo ospita il chiodo di Gesù?

Il Sacro Chiodo di Gesù custodito a 40 metri d’altezza ed un ascensore seicentesco per raggiungerlo. Il 14 settembre si svolge il Rito della Nivola all’interno del Duomo di Milano.

Sapevi che in Duomo è presente un Chiodo della Croce di Gesù?

Si trova in un tabernacolo illuminato da una luce rossa, sulla sommità della volta interna, proprio sopra il coro.

Nei secoli, le celebrazioni per il Triduo del Santo Chiodo e del Rito della Nivola si sono ripetute con ricorrenza annuale nei giorni di sabato, domenica e lunedì più vicini al 14 settembre.  Vediamo di cosa si tratta.

chiodo gesù duomo Milano (2)

La Nivola

Ma come si fa a recuperare il Chiodo, se si trova a 40 metri di altezza?
Sempre tramite uno stesso speciale ascensore seicentesco a forma di… nuvola (nivola in dialetto)!

Realizzato in legno ed attaccato al soffitto della cattedrale tramite un sistema di carrucole e funi, è stato affrescato nel 1612 da Paolo Camillo Landriani, detto il Duchino.

Il peso? 800kg, sollevati a forza di braccia fino al 1970, quando il sistema diventa meccanizzato.
Il “viaggio” di andata e ritorno, in questo caso di “salita e discesa”, durava 6 minuti e gli arcivescovi milanesi erano soliti farsi sostituire dai propri diaconi nell’ardua impresa. Tradizione spezzata nel 1954 dal cardinale Giovanni Battista Montini, futuro Papa Paolo VI, primo a voler salire di persona.

chiodo gesù duomo Milano 3

La Cronistoria del sacro chiodo di Gesù

Ripercorriamo il percorso del Sacro Chiodo: dalla Croce di Gesù fino alla principale Cattedrale meneghina.

Le origini

395: ai funerali dell’imperatore Teodosio, Sant’Ambrogio precisa che era stata Sant’Elena, madre dell’imperatore Costantino, a ritrovare il 3 maggio 326 i chiodi e la croce della Passione. Portò a Costantinopoli, capitale dell’Impero, solamente i chiodi, modellati in seguito come un morso per cavalli ed una corona per il suo elmo.
Tramandati nei secoli ai successori, arriveranno quindi a Teodorico.

Varie leggende in merito si accavallano.
Una sostiene che fu l’imperatore a donare un chiodo al vescovo di Milano, mentre un’altra vede il religioso ritrovare miracolosamente la briglia nella bottega di un maniscalco.

Secondo un’altra tradizione, il secondo chiodo non è diventato parte dell’elmo di Sant’Elena, in quanto fuso nella Corona Ferrea di Monza.

1392: Gian Galeazzo Visconti emana un decreto per la realizzazione di lavori di restauro della basilica di Santa Tecla, a causa dei massicci flussi di fedeli che lì si recavano per venerare la Sacra reliquia.

Il Sacro Chiodo cambia casa

1461: il vescovo Carlo da Forlì colloca il Chiodo nel nuovo Duomo in costruzione.
Infatti, le chiese principali della città, quella “estiva”, Santa Tecla e quella “invernale”, Santa Maria Maggiore, erano entrambe in demolizione.
La reliquia trova alloggio nel luogo in cui si trova tuttora.

chiodo gesù duomo Milano 4

1576: San Carlo Borromeo, a causa della diffusione della peste, decide di portare in processione il Sacro Chiodo per implorare la fine della malattia.
Si deve a lui la nascita del suggestivo Rito della Nivola e l’introduzione di tale Processione cittadina, tradizioni iniziate l’anno seguente e giunte fino ai giorni nostri.

1577: leggenda vuole che il cielo, nuvoloso e piovigginoso, si rasserena completamente ed improvvisamente nel momento esatto della posa della Reliquia sull’altare, rimanendo tale per tutto il tempo della Processione e rannuvolandosi solamente alla sua conclusione.

La data delle celebrazioni si sposta

La Processione del Chiodo dal Duomo alla Chiesa di San Sepolcro si è sempre svolta il 3 maggio, ricorrenza dell’Invenzione (= Ritrovamento) della Croce da parte di Sant’Elena, fino al 1969, anno di soppressione di tale festività.

Si decide così di spostarsi al 14 settembre, giorno dell’Esaltazione della Santa Croce. In quella data del 627  l’imperatore d’Oriente Eraclio sconfigge il re persiano Cosroe, recuperando la “Vera Croce”, sottratta dopo la conquista di Gerusalemme.

Oggi, la Processione si tiene esclusivamente all’interno del Duomo, al termine dei Vespri della Domenica.

chiodo gesù duomo Milano 4

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: