fbpx

Scandalo Ferragnez al Museum of Dreamers: ecco cos’è successo

Scandalo Ferragnez al Museum of Dreamers: ecco cos’è successo

Museum of Dreamers

Continuate a leggere per scoprire cos’è successo di così scandaloso ai Ferragnez al Museum of Dreamers.

Ferragnez al Museum of Dreamers: cos’hanno combinato

Ieri si è consumato quello che per molti sarebbe l’ennesimo scandalo che vede coinvolta la famiglia più social d’Italia.

Si sa, quando si è sotto ai riflettori è facile finire alla gogna mediatica, a volte per delle piccolezze, altre volte, invece, per questioni più serie.

Questa volta, Chiara Ferragni e il marito Federico Lucia, in arte Fedez, sono finiti nell’occhio del ciclone a causa della loro visita al Museum of Dreamers, mostra di cui anche noi vi abbiamo parlato poco tempo fa.

La mostra temporanea, perfetta per gli amanti dei sogni, della spensieratezza e della magia di tornare bambini, è un luogo ideale sia per adulti sia per bambini.

Inoltre, le scenografie colorate, unite alle scritte al neon e alla piscina di palline rosa, rendono il museo una location super instagrammabile.

Tutte queste caratteristiche sono i motivi che hanno portato i Ferragnez al Museum of Dreamers, ovviamente accompagnati dai piccoli Leone e Vittoria, con il fine di passare una stupenda giornata in famiglia.

Qual è, però, il problema di questa vicenda?

Il vero motivo per cui gli italiani si sono rivoltati è che la coppia avrebbe prenotato una visita privata al museo, così da non permettere di entrare a chi aveva già acquistato regolarmente il biglietto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Museum Of Dreamers (@museumofdreamers)

La rabbia sui social

Sotto al post che ritrae mamma Chiara, Papà Federico e i piccoli Lucia-Ferragni nella vasca di palline e sull’altalena sospesa tra le nuvole, sono apparsi oltre mille commenti in queste ore.

La maggior parte di essi riporta parole di odio e di vergogna, lanciate da genitori che si sono visti privati della possibilità di passare una giornata diversa dal solito in un posto da sogno.

C’è chi li chiama privilegiati, chi li invita a farsi un esame di coscienza e chi, invece, incolpa il museo.

In ogni caso, né il Museum of Dreamers, né i Ferragnez si sono ancora espressi a riguardo.

Voi cosa ne pensate?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

 

 

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: