Gian Paolo Barbieri Unconventional, gli scatti intimi delle celebrity

Gian Paolo Barbieri Unconventional, gli scatti intimi delle celebrity

gian paolo barbieri unconventional

Alla 29 Arts In Progress gallery, Gian Paolo Barbieri Unconventional, la mostra che svela i lati più intimi e nascosti di modelle e celebrity.
Se siete appassionati di gossip e segreti nascosti, questa è l’esposizione che fa per voi.

Continuate a leggere l’articolo per scoprire tutti i dettagli.

Barbieri, l’interprete del made in Italy

Quante volte ci è capitato di chiederci come devono essere i personaggi famosi nella loro vita privata?
Grazie a Gian Paolo Barbieri, ora possiamo farci un’idea.

Il fotografo, da più di 60 anni, è una delle figure internazionali più influenti nel mondo della moda.
Infatti, ha collaborato alla realizzazione delle più grandi campagne pubblicitarie, lavorando a stretto contatto con i protagonisti dell’alta moda come Valentino, Gianni Versace e Dolce&Gabbana.

A tal proposito, nel 2018 l’artista ha anche vinto il premio Luce Award come Miglior Fotografo di Moda Internazionale (Outstanding Achievement in Fashion).

La mostra che oggi ci propone arriva direttamente dalla sua produzione meno nota: fotografie a colori innovative, suggestive e alcune ammalianti, che irradiano la bellezza delle protagoniste che raffigurano.
Si tratta delle star hollywoodiane immortalate dal fotografo mentre mostrano sé stesse, senza filtri e spontanee.

Infatti, tra le modelle in questione spiccano i nomi di Eva Herzigova, Isa Stoppi e Donatella Versace.
Le bellissime donne si liberano, mostrando un’eleganza non convenzionale alle regole della fotografia di moda.

Gian Paolo Barbieri Unconventional

L’innovazione, in questo caso, è la prima caratteristica che salta agli occhi: sensualità ed eleganza con un tocco di sfacciataggine e provocazione, sia nello styling che nelle ambientazioni.

Qui si nota la firma dell’autore, un taglio fotografico ironico e colto, scandito da rimandi alla storia dell’arte, luoghi esotici e riferimenti cinematografici.
Infatti, Barbieri ripercorre così la sua esperienza giovanile vissuta agli studi di Cinecittà a Roma:

Da sempre amo l’arte, in tutte le sue declinazioni. Fin da piccolo l’ispirazione al teatro e al cinema furono una spinta importante. Poi leggendo tanto, studiando l’arte classica, guardando ai maestri del passato o semplicemente guardandomi intorno e prendendo spunto da ciò che si animava intorno a me, sviluppavo il mio occhio artistico. Immaginavo e disegnavo nella mia mente ciò che avrei voluto fosse il risultato del servizio, costruivo i miei set in maniera impeccabile, sempre con una citazione, più o meno esplicita, all’arte, al cinema o all’architettura

La mostra è visitabile dal 29 novembre 2022 al 25 marzo 2023 presso la 29 Arts In Progress gallery.

Orari: da martedì a sabato dalle ore 11:00 alle 19:00.
Per maggiori informazioni clicca qui.

E a voi, piacerebbe visitarla?

Scopri le nostre Guide

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: