fbpx

Il Palio dell’Oca Milano: animalisti in rivolta

Il Palio dell’Oca Milano: animalisti in rivolta

palio dell'oca

Qualche giorno fa alcune associazioni animaliste hanno protestato contro il tradizionale Palio dell’Oca di Lacchiarella.
Ecco cos’è successo.

Gli animalisti contro il Palio dell’Oca di Lacchiarella 2022

Il dibattito tra la tradizione folcloristica e la necessità di cambiamento verso comportamenti più etici è, oggi più che mai, attuale.

Lo dimostra un avvenimento che ha avuto luogo domenica 16 ottobre a Milano, più precisamente nel Comune di Lacchiarella.

A Lacchiarella, da ben 44 anni, ogni autunno si apre con una tradizionale festa di due settimane che termina, come segnala il nome, con il Palio dell’Oca.
Giorni di cibo della tradizione milanese, bevute, musiche, danze, tanto divertimento e tanto folclore.

Tuttavia, molte associazioni ambientaliste non vedono di buon occhio questa consuetudine.

Cos’è successo al Palio

Tra i principali oppositori della corsa dei pennuti spiccano Meta, Centopercentoanimalisti e Fronteanimalista, veri e propri protagonisti delle proteste in questione.

I manifestanti, mossi dalla volontà di difendere le oche, hanno sorpassato e sfondato le transenne che circoscrivevano l’area in cui stavano gareggiando gli animali.
Intenti a fermare la competizione e a creare più trambusto possibile, gli animalisti sono però stati fermati quasi immediatamente dalle forze dell’ordine presenti alla festa.

Poliziotti e carabinieri, in tenuta antisommossa, hanno ripristinato l’ordine, mettendo a tacere le proteste per la salvaguardia delle oche che, a dire dei rivoltosi, stavano subendo sfruttamenti e maltrattamenti.

Fortunatamente, la rivolta è stata sciolta senza l’uso della violenza, né da parte degli animalisti, né da parte dei sorveglianti.

I portavoce delle associazioni, che non hanno raggiunto l’obiettivo desiderato, si dicono delusi.

Queste sono state le loro parole:

“Il palio delle oche di Lacchiarella rimane una delle tante vergogne italiane di sfruttamento e maltrattamento di animali. Ci stupiamo di come possa essere stato autorizzato, nonostante la attuale aviaria che sta circolando in tutta Italia”.

Probabilmente, questa protesta, come molte altre, continuerà a essere presentata ad ogni edizione del Palio dell’Oca.

Voi cosa ne pensate?

 

logo cool in milan
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: