fbpx

La Rai dice addio a Corso Sempione e si trasferisce

Dopo anni e anni insediati in Corso Sempione, la Rai ha deciso di vendere la sua sede per poi trasferirsi in quella nuova a Portello.

Le motivazioni legate all’abbandono

Una delle ragioni principali del cambio sede è dovuto alla vecchiaia dell’edificio, costruito dal noto architetto milanese Gio Ponti. Questo abbandono è quindi dovuto ad una questione di storia; infatti, l’edificio era stato ideato prima della II guerra mondiale. Inizialmente, doveva essere adibito per l’utilizzo radio, ma poi è stato deciso di riprogettarlo per la televisione. Ed è proprio da Corso Sempione che la Rai fece partire le prime trasmissioni ufficiali della televisione di Stato nel lontano 1954.

La nuova sede della Rai a Milano

C’è aria di trasloco quindi per la società pubblica radiofonica e televisiva in Italia, che si trasferirà in una posizione meno centrale di Milano. In particolare, la nuova sede sorgerà nei padiglioni della vecchia fiera al Portello. Ma attenzione, sarà un trasferimento molto graduale perché i lavori di ristrutturazione inizieranno nel 2023 e finiranno nel 2025. Il trasferimento, quindi, verrà effettuato poco prima dell’inizio delle Olimpiadi Invernali 2026.

Queste le parole di Beppe Sala sulla vicenda:

“Sono felice che il progetto stia prendendo forma, una grande opportunità sia per la Rai che per Milano”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beppe Sala (@beppesala)

Novità in casa Rai

Il trasferimento di Milano, però, non è lasciato al caso. La Rai infatti prevede interventi immobiliari anche in altre regioni italiane, ad eccezione della sede storica a Roma che non sarà venduta, ma ristrutturata. E stesso destino per i centri di produzione di Sala Rubra, Teulada e Nomentano.

L’obiettivo di questo intervento, infatti, è uno solo: tagliare i costi di gestione immobiliare e con queste mosse, secondo quanto stimato, verranno risparmiati circa 10 milioni di euro l’anno.

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: