fbpx

Le canzoni più famose contro la guerra

Le canzoni più famose contro la guerra

canzoni contro la guerra

Tra le canzoni di tutti i tempi,  da Bob Dylan a Ligabue, i brani contro la guerra passati alla storia.

Mentre in queste ore gli occhi di tutto il mondo sono puntati sull’attacco della Russia di Putin all’Ucraina,  ricordiamo le canzoni contro la guerra più famose, sperando in una risoluzione del conflitto.

Da Milano a Roma, da Washington a Sidney e San Pietroburgo, nei cortei la gente sventola bandiere blu e gialle e bandiere della pace.; in molti intonano nelle vie canzoni celebri contro la guerra.

Ecco le più famose canzoni, italiane e straniere, contro la guerra.

“Blowin’ in the wind”, Bob Dylan (1962)

“Blowin’ in the wind” è una canzone, una poesia, scritta da Bob Dylan che parla dei diritti civili e degli orrori della guerra.

Siamo nel 1962: gli Stati Uniti sono in guerra contro il Vietnam e Bob Dylan scrive quello che è considerato il manifesto della generazione dei giovani statunitensi disillusi dalla politica.

“C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, Gianni Morandi (1966)

Nel 1966, Gianni Morandi pubblica “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones” con l’arrangiamento curato da Ennio Morricone.
Qualche giorno fa, l’eterno ragazzo ha partecipato ad una manifestazione contro la guerra in Ucraina a Bologna, in piazza Maggiore: qui, il cantante è salito sul palco con la chitarra ed ha intonato la sua celebre canzone contro la guerra.

“La guerra di Piero” , Fabrizio De Andrè (1966)

Una delle canzoni italiane contro la guerra più note è “La guerra di Piero”, scritta nel 1966 da Fabrizio De André con l’arrangiamento musicale di Vittorio Centanaro.
La canzone è incentrata sulla storia del soldato Piero, che per clemenza verso un militare nemico e non osa sparargli. Questa esitazione gli è fatale, e Piero muore a causa dei colpi di colui al quale ha risparmiato la vita. Da qualche decennio a questa parte “La guerra di Piero” è stata inserita, a pieno titolo, nelle antologie scolastiche.

La canzone intende riportare la guerra alla sua componente umana, soldato contro soldato e uomo contro uomo, raccontando della fine di una persona qualsiasi sotto l’arma di un nemico persona qualsiasi come lui.

“Give Peace a Chance”, John Lennon (1969)

Scritta dall’ex Beatle John Lennon durante la luna di miele con Yoko Ono, la canzone è diventata un inno del movimento pacifista americano.
La registrarono insieme l’1 giugno del 1969,  nel letto di un hotel di Montréal, durante il loro secondo “bed-in”: una forma di protesta non violenta in cui i due rimanevano per giorni interi a letto a parlare della pace nel mondo.

“Il mio nome è mai più”, Jovanotti, Ligabue e Piero Pelù (1999)

Il brano è nato da un inedito progetto stimolato dall’intervento militare della NATO durante la guerra del Kosovo. Il singolo venne inciso dal trio di cantautori per raccogliere fondi per Emergency, e destinarli ai progetti umanitari in Afghanistan, Cambogia, nei Paesi della ex Jugoslavia e in Sierra Leone.
“Il mio nome è mai più” è stata la canzone più venduta del 1999 con oltre 350 mila copie vendute.

Qual è la vostra preferita?

logo cool in milan
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: