fbpx

Meno pavè a Milano nei prossimi anni

La città di Milano ha scelto di ridurre il pavè in città per mantenerlo intorno al centro storico.
Via Torino potrebbe dover lasciar andar via il pavè per lasciare spazio all’asfalto.
Scopri nel dettaglio di che cosa si tratta.

Milano: ci sarà meno pavet nei prossimi anni

Da pochi giorni è stata lanciata dal neoassessore alla sicurezza Romano La Russa la proposta di ridurre il pavè a Milano per evitare incidenti per moto e biciclette.

Il giorno dopo la proposta, il sindaco Sala si conferma d’accordo con questa proposta ed incalza che ne parla già da tempo.
Il primo cittadino milanese parla di ridurre il pavè non soltanto per la sicurezza, ma anche per poter far restare il pavè solo nelle zone più vicine al centro storico.

Ha aggiunto inoltre che servirà l’autorizzazione della regione Lombardia poiché la rimozione in strada deve essere concessa da loro e non si può procedere senza il consenso.
Giuseppe Sala ha parlato così ai giornalisti presenti alla Triennale di Milano per l’evento “JazzMi”.
La risposta di Romano La Russa non si è fatta attendere ed ha richiamato Sala a fare una passeggiata per la città o meglio ancora in bicicletta, così da poter vedere quali sono i reali pericoli del pavè a Milano.

Quali sono le vie di Milano in cui non c’è più il pavè

La città meneghina ha iniziato a smantellare il pavè in città già dal 2019 ed è riuscita a togliere già sei mila metri quadrati di massi.

Le vie della città meneghina interessate sono:

  • Via San Sisto;
  • Via Circo;
  • Via Palestro;
  • Piazzale di Porta Lodovico;
  • Piazza Massaia.

È stata già fatta la richiesta alla regione dal Comune di Milano per togliere il pavè anche da via degli Olivetani, da via Gian Battista Vico, via Cesare Battisti ed infine via Torino.

E tu, sapevi che a Milano si sta pensando di togliere altro pavè?

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: