Milano: poco verde in città, non basta per combattere il caldo

Milano è molto sotto la media nazionale del verde urbano pro capite.
A denunciarlo la Coldiretti regionale in base agli ultimi dati Istat in occasione dell’incontro “Il vivaismo italiano post covid-19”.

Le parole di Coldiretti

Rispetto alla disponibilità media italiana di 33,8 metri quadrati di verde urbano per cittadino, i milanesi dispongono di appena 17, 8 metri quadrati.

In Italia – spiega la Coldiretti – ogni abitante dispone in città di appena 33,8 metri quadrati di verde urbano.
Lo smog che viene amplificato dall’effetto combinato dei cambiamenti climatici, del traffico e della ridotta disponibilità di spazi verdi che concorrono un modo rilevante alla mitigazione del clima e a combattere le polveri sottili e gli inquinanti gassosi
“.

Piante contro caldo e smog

Uno scenario che ha un impatto importante anche sulle temperature urbane visto che un parco di grandi dimensioni può abbassare il livello di calore da 1 a 3 gradi.
Oltre ad essere una barriera anti afa, le piante combattono anche l’inquinamento dell’aria che è considerato dal 47% degli italiani la prima emergenza ambientale.
Bisogna dunque intervenire in modo strutturale ripensando lo sviluppo delle città e favorendo la diffusione del verde pubblico.

L’obiettivo è quello di creare vere e proprie oasi mangia smog.
Qui sarà possibile respirare area pulita grazie alla scelta degli alberi più efficaci nel catturare i gas ad effetto serra.
Bloccare le pericolose polveri sottili abbassando al tempo stesso la temperatura dell’ambiente circostante durante i periodi più caldi e afosi.

Coldiretti

Una pianta adulta è infatti capace di catturare dall’aria dai 100 ai 250 grammi di polveri sottili e un ettaro di piante elimina circa 20 chili di polveri e smog in un anno.
Ai primi posti nella speciale classifica delle piante mangia smog ci sono nell’ordine l’Acero Riccio e la Betulla.

Il progetto “Bosco vivo e foreste urbane”

Una opportunità per le pubbliche amministrazioni con il verde urbano ormai considerato un elemento di benessere, salute, sostenibilità e strumento anti stress per migliorare la vita dei cittadini.
Con il progetto per il Recovery Plan denominato “Bosco vivo e foreste urbane” di Coldiretti e Federforeste è possibile piantare in Italia 50 milioni di alberi nell’arco dei prossimi cinque anni nelle aree rurali e in quelle metropolitane.

 

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie