fbpx

Si laurea nel Metaverso con un avatar: il primo in Italia 

Uno studente torinese si è laureato attraverso il Metaverso, presentandosi in commissione nei panni di un avatar all’avanguardia. Ecco la prima laurea nel Metaverso della storia italiana.

 

A Torino la prima laurea del Metaverso 

Il Metaverso è probabilmente la news digitale più grande dell’anno, e le sue potenzialità sono pressoché illimitate.  

Parliamo di una realtà virtuale sviluppata a 360°, in cui ogni utente può creare il proprio avatar, visitare paesi, città, negozi virtuali e molto altro.  

Oggi, grazie a Edoardo, studente del campus Einaudi di Torino, a questo panorama futuristico possiamo aggiungerci anche i titoli di studio. 

Edoardo Di Pietro è un ragazzo di 25 anni, che ha da poco conseguito la laurea magistrale in Comunicazione, ICT e Media.
La sua discussione, però, non è avvenuta nel modo più convenzionale. 

A parlare per lui, davanti alla platea di professori e curiosi, c’era un avatar.
Si muoveva, parlava e gesticolava esattamente come avrebbe fatto Edoardo. 

Il motivo di questa “sostituzione” è duplice.
Da una parte, creare un avatar capace di presenziare al posto dello studente 25 sarebbe stata la prova delle potenzialità del Metaverso alla base dei suoi studi, ma dall’altra è stato anche un modo per rendere partecipi amici e famigliari che, per vari problemi, non hanno potuto presenziare. 

“Sono davvero felice, perché in questo modo mi hanno seguito anche coloro che erano impossibilitati a venire a causa delle restrizioni, tra cui la mia ragazza che attualmente si trova in Giappone, anche lei per ragioni di studio” 

Ci racconta Edoardo, ancora emozionato. 

 

Tra presente e futuro: l’impatto del Metaverso sulla società 

Il titolo della tesi non di Edoardo non lascia spazio al dubbio: il protagonista è il Metaverso, o meglio, la relazione che si è instaurata tra questo mondo digitale e la società in cui viviamo.
La domanda è molto semplice: in che modo il Metaverso influisce sulla nostra società?
Il rapporto tra noi ed il nostro avatar potrebbe essere considerato a tutti gli effetti un caso di alter ego? 

A questi quesiti Edoardo cerca di dare risposta, all’interno di uno studio tra i più innovativi dell’ultimo decennio. Torino e l’Italia sono orgogliosi del suo studente! 

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
Condividi articolo
Scarica l' App
CoolinMilan
Non perderti le NEWS più Cool in Milan
Categorie

VEDI ANCHE: