“Walking Treasures Tesori da passeggio”: 7° edizione

“Walking Treasures Tesori da passeggio”: 7° edizione

Walking Treasures Tesori da passeggio

“Walking Treasures, Tesori da passeggio” torna con la sua settima edizione, pronta a farci brillare gli occhi di piacere.
Una mostra che ci insegna come anche i gioielli contemporanei sono delle vere e proprie opere d’arte.

Scoprite di più sull’evento!

Fluidità, il sottile confine tra arte e design

Come ha detto l’indimenticabile Marilyn Monroe: “I diamanti sono i migliori amici di una donna”. E come darle torto!
Soprattutto se si tratta di opere d’arte uniche da indossare: pezzi unici dal design innovativo e originale, che rispecchiano l’estro degli artisti internazionali coinvolti.

È inevitabile sottolineare come la nostra società stia accogliendo e sperimentando un cambiamento dei canoni estetici, oltre che sociali.
Ciò si manifesta anche nell’ambito dei gioielli, dove quest’anno, la mostra “Walking Treasures, Tesori da passeggio” ha scelto il concetto di “fluidità” come filo conduttore per le sue opere.

Un’immagine che sottolinea il continuo desiderio di rinnovamento e orientamento verso forme svincolate, libere dai tradizionali e, a volte, paralizzanti canoni estetici contemporanei.

Questo e molto altro è la mostra di Esh Gallery, che ospiterà i gioielli contemporanei più alla moda del nostro secolo.

Mostra “Walking Treasures Tesori da passeggio”

La Esh Gallery esplorerà l’affascinante universo del gioiello d’artista, valorizzando le tecniche e i materiali impiegati per ciascuna creazione.

Gioielli in oro, argento, bronzo, vetro, con pietre ed elementi naturali vi porteranno all’interno di una nuova interpretazione del concetto di “ornamento”.

Tra gli artisti internazionali ricordiamo Daria Olejniczak, i cui anelli e orecchini in oro e argento risplendono grazie alla loro anima dinamica.
Infatti, la sensazione di fluidità si percepisce attraverso un lavoro quasi meditativo, di scomposizione della forma in semplici elementi, per poi essere ricomposti attraverso linee morbide e sinuose.

Non poteva mancare Chiara Davanzo, la vincitrice del Primo Premio Studenti alla Venice Design Week 2022.
La giovane designer svizzera ci propone dei gioielli realizzati a mano, che esplorano il corpo come materia trasformabile mediante la materialità liquida degli stessi.

E ancora, tra gli artisti coinvolti troviamo Miriam Arentz, Annarita Bianco (Meristema Lab) e Sara Barbanti che presenteranno le loro nuove collezioni in argento e resina, Namkyung Lee, Giulia Lentini, Daria Olejniczak, Juntao (Asa) Ouyang e Laura Volpi.

La mostra sarà visitabile dal  1° al 12 dicembre 2022.

Apertura: giovedì 1° dicembre, ore 18.00-21.00
Dal 2 al 23 dicembre: ore 11.00-19.

E a voi, quanto vi appassionano i gioielli?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ESH Gallery (@eshgallery)

Scopri le nostre Guide

logo cool in milan
Approfondisci
Condividi articolo
CoolinMilan
Iscriviti alla nostra Newsletter
Scarica l' App

VEDI ANCHE: